Iliad, Ho.Mobile e i distributori automatici di SIM

Continua l’attesa per l’arrivo sul mercato italiano del nuovo operatore di telefonia mobile, Iliad, che sbarcherà in Italia nel corso del primo semestre del 2018 presentando, forse, il marchio Ho. Mobile. Tra le principali caratteristiche dell’operatore, almeno nella prima fase di vendita, ci sarà l’assenza di una vera rete di vendita che sarà sostituita da distributori automatici di SIM.

Il debutto di Ho.Mobile in Italia potrebbe avvenire nel primo trimestre del 2018

In attesa dell’arrivo delle prime informazioni ufficiali, si avvicina il debutto in Italia Iliad, l’azienda che ha già ottenuto un grande successo, sia nel settore della telefonia mobile che per quanto riguarda la telefonia fissa, in Francia. Il primo aspetto da considerare per il futuro del nuovo operatore è rappresentato dal nome commerciale che verrà utilizzato.

Il marchio “Free Mobile” che Iliad utilizza in Francia nel nostro Paese è di proprietà Vodafone. Nei mesi scorsi si è parlato con insistenza del possibile utilizzo del nuovo brand Ho.Mobile, registrato ufficialmente a settembre. Secondo quanto riporta Universofree, che cita una fonte vicina al nuovo operatore, Iliad non sarebbe collegata al marchio Ho. Sarà, probabilmente, necessario attendere ancora qualche settimana pe3r scoprire il nome commerciale utilizzato dal nuovo operatore.

Iliad: distributori automatici di SIM per una rete di vendita capillare

Tra le principali caratteristiche di Iliad, almeno per quanto riguarda la prima fase di vendita, troveremo anche i distributori automatici di SIM che sostituiranno una vera rete di vendita sul territorio nazionale. In Francia questo sistema ha ottenuto un gran successo mentre in Italia sarà necessario superare alcuni ostacoli normativi prima di poter avviare la vendita di SIM tramite distributori automatici.

In ogni caso, il debutto Iliad sul mercato italiano dovrebbe arrivare soltanto nel corso del primo semestre del prossimo anno. A differenza di quanto emerso nei mesi scorsi, quando si ipotizzava un debutto già a fine 2017, infatti, il nuovo operatore dovrebbe essere pronto per avviare le sue attività solo il prossimo anno.
Scopri le offerte per smartphone più vantaggiose

Gli ostacoli da superare prima di poter entrare in un mercato estremamente competitivo come quello italiano sono numerosi e per avere successo sarà necessario non commettere errori nella prima fase. A prescindere dal nome commerciale che verrà utilizzato, Iliad diventerà ben presto una realtà del mercato italiano con l’obiettivo di risultare, sin da subito, una concreta alternativa a Vodafone, TIM ed al gruppo Wind Tre. 

Nel frattempo, le dirette concorrenti di Iliad si stanno attrezzando. TIM ha lanciato già da diversi mesi l’operatore low cost Kena Mobile, che ha ottenuto un buon successo grazie ad offerte vantaggiose ed all’ottimo rapporto qualità/prezzo. Anche Vodafone si prepara al lancio di un operatore low cost che però dovrebbe debuttare soltanto quando saranno chiare le caratteristiche dell’offerta di Iliad. Ulteriori dettagli sul nuovo operatore arriveranno nel corso dei prossimi giorni.

Commenti Facebook: