Iliad e Internet che non funziona: come risolvere ad Aprile 2022

Iliad e Internet che non funziona: ecco alcuni consigli e trucchi per tornare a navigare alla massima velocità con l'offerta fibra dell'operatore low cost

Iliad e Internet che non funziona: come risolvere ad Aprile 2022

Lo scorso gennaio Iliad ha presentato la sua prima offerta fibra ottica. La tariffa permette di navigare fino a 5 Gigabit in download complessivi su rete FTTH (Fiber to the Home) e include attivazione, chiamate illimitate verso fissi e mobili nazionali e modem. Non solo, per chi è già cliente dell’operatore per la telefonia mobile ottiene uno sconto di 8 euro al mese per sempre. Iliad infatti non prevede vincoli di durata o costi nascosti. Il provider francese è tra i più apprezzati dagli utenti italiani per la qualità del suo servizio ma cosa fare quando Iliad e Internet che non funziona? Innanzitutto non bisogna farsi prendere dal panico perché nella maggior parte dei casi basta controllare se i cavi sono ben collegati o verificare una corretta configurazione dei dispositivi inclusi nell’offerta. Per farlo non serve nemmeno possedere particolari competenze dal punto i vista tecnico.

Iliad e Internet che non funziona

L’offerta Iliad prevede un costo di 39,99 euro per l’installazione (solo su appuntamento) della fibra ottica da parte di un tecnico specializzato di Open Fiber. L’esperto si occuperà quindi consegnare e installare la IliadBox ed eventuali WiFi Extender se scelti in fase di sottoscrizione. Al tecnico durante i lavori di installazione può essere richiesto di eseguireservizi aggiuntivi come il ribaltamento prese o il prolungamento ottico.

Tale servizio sostanzialmente garantisce che non siano problemi in fase di installazione e configurazione del modem. Può però capitare che qualcosa vada storto o per un nostro errore o disattenzione non si riesca a navigare. Se il display della IliadBox non si accende si deve prima di tutto verificare che l’alimentatore sia correttamente inserito alla porta ALIM sul retro del modem e collegato a una presa elettrica funzionante. L’operatore consiglia di utilizzare solo l’alimentatore in dotazione perché altri accessori possono compromettere il funzionamento del router. In caso di malfunzionamento o se se sembra che la IliadBox non risponda si consiglia di riavviarla scollegandola e poi ricollegandola alla presa elettrica.

Se il WiFi Extender non si accende è opportuno assicurarsi che il cavo di alimentazione sia correttamente inserito nella porta ALIM e collegato a una presa elettrica funzionante. Se il collegamento con la IliadBox non avviene in automatico si può procedere alla configurazione manuale con l’app IliadBox Connect. Se il led sul WiFi Extender è di colore arancionr e senza simbolo del Wi-Fi significa che non riesce a connettersi alla rete e ad estendere il segnale. In questo caso si può provare ad avvicinaro alla IliadBox o a un altro WiFi Extender più vicino. La migliore posizione è tra la stanza in cui si desidera collegarsi wireless e quella in cui è posizionato il router. Utilizzare un device connesso alla rete di Iliad (smatphone, tablet, PC, etc.) può aiutare a trovare il luogo ideale in cui mettere il terminale per estendere il segnale senza fili.

Attenzione però, i problemi di rete potrebbero non dipendere dalla rete o dall’operatore ma dal dispositivo utilizzato per connettersi a Internet. Per verificarlo si consiglia di provare a collegare un secondo device, magari un telefono o un PC. Se riuscite a navigare significa che la difficoltà tecnica risiede nel primo terminale utilizzate. In questo caso provate ad aggiornalo o a disinstallare eventuali software di sicurezza che possono creare un conflitto con la rete dell’operatore.

Verifica la tua copertura Inserisci il tuo indirizzo e scopri se sei raggiunto da fibra o ADSL
Abbiamo preso in carico la tua richiesta!
Un nostro esperto ti contatterà per aiutarti a trovare l'offerta giusta per te.

Iliad e Internet che non funziona: cosa fare in caso di down

A tutti gli operatori prima poi capita di dover affrontare un qualche tipo di problema tecnico che porta a un crollo della sua rete. Le cause del down possono essere molteplici, da precipitazioni eccessive a un errore umano fino a un attacco hacker, ma al di là dei motivi per cui non è possibile navigare c’è poco che l’utente finale possa fare per risolvere il problema. Se la rete di Iliad ha un blackout non resta che attendere che gli specialisti dell’operatore si mettano al lavoro, sperando che finiscano nel più breve tempo possibile. Solitamente il disservizio comunque è localizzato solo in alcune aree limitate e dura al massimo qualche ora.

Nel frattempo, i clienti di Iliad possono accelerare la presa in visione del problema da parte del provider inviando una segnalazione tramite i canali di contatto classici (servizio clienti e social network). L’azienda francese poi solitamente pubblica aggiornamenti tempestivi sui lavori di riparazione su Facebook e Twitter. In alternativa per seguire la situazione potete consultare siti come downdector.it. Il portale permette di visualizzare i commenti degli altri utenti che hanno avuto problemi ed eventualmente anche confrontarsi.

Iliad e Internet che non funziona: come chiedere assistenza

Se avete ancora problemi a connettervi con la fibra ottica di Iliad potete ottenere supporto dal servizio clienti chiamando il numero 177. Il servizio è attivo da lunedì a domenica, inclusi giorni festivi, dalle ore 8:00 alle ore 22:00. La telefonata è gratuita dal proprio numero Iliad mentre con altri operatori la tariffazione è quella prevista dal piano attivo sulla SIM. Se siete all’estero potete invece chiamare il +39 3518995177.  Il costo della servizio dipenderà dalla tariffa applicata per il roaming internazionale.

Un altro canale di contatto molto rapido e utile sono i profili social di Iliad,  con particolare attenzione a Facebook, Twitter e Instagram. Da qui potete iniziare la conversazione via chat e poi eventualmente proseguire chiedendo di essere contattati al telefono se avete bisogno di maggiori informazioni.

Se il disservizio risulta più grave del previsto e dovete comunicare con l’operatore low cost attraverso l’invio di documenti, vi consigliamo invece di inviare una raccomandata A/R all’indirizzo Iliad Italia S.p.A. Casella postale 14106 – 20146 Milano.

Se proprio non è possibile continuare con Iliad a causa di eccessivi disservizi non resta che cambiare operatore. In questo senso SOStariffe.it è lo strumento ideale e gratuito per confrontare le offerte Internet casa dei principali operatori e di trovare la tariffa giusta in base alle proprie specifiche esigenze. Prima di avviare il confronto infatti si deve costruire il proprio profilo medio di consumo e soprattutto verificare la copertura. Fatto questo basta un click per vedere sullo schermo del PC o dello smartphone (c’è anche un’app gratuita) le migliori offerte sul mercato.