Iliad down oggi: cosa fare quando non c'è più rete Iliad

Iliad down oggi: ecco cosa fare quando la rete dell'operatore low cost risulta non disponibile e come ottenere assistenza per tornare a navigare e chiamare

Iliad down oggi: cosa fare quando non c'è più rete Iliad

Iliad è tra i migliori operatori di telefonia mobile in Italia per rapporto qualità prezzo. Le sue offerte sono infatti caratterizzate da un prezzo ridotto rispetto alla media del mercato, che è fisso per sempre, e soprattutto sono senza vincoli di durata e costi nascosti. I suoi clienti possono recedere dal contratto in ogni momento senza il timore di dover pagare spese per la disattivazione del servizio o penali. Non solo, Iliad non applica nemmeno limitazioni alla velocità di navigazione come fanno altri operatori low cost. Il gestore francese però, fin da suoi esordi, è stato accompagnato da alcuni problemi in termini di copertura. In un passato anche recente è infatti capitato che il segnale risultasse assente e fosse impossibile chiamare o navigare su Internet da mobile per una larga fascia di utenti in zone diverse d’Italia. Cosa fare quindi nel caso della rete Iliad down oggi?

Confronta le offerte di Iliad »

Iliad down oggi: cosa fare quando non c’è più rete Iliad

Un crollo totale della rete di Iliad è un evento piuttosto raro. Solitamente questo tipo di problema si presenta quando una delle stazioni di rete viene danneggiata, ad esempio durante forti episodi di maltempo, o se i sistemi informatici dell’operatore subiscono un qualche tipo di attacco o malfunzionamento. Per avere la conferma che effettivamente ci sia stato un Iliad down oggi la prima cosa da verificare è che l’assenza di segnale non dipenda da una mancanza di copertura o dal dispositivo utilizzato per chiamare e navigare da mobile. Nella maggior parte dei casi infatti il problema alla linea non è causato da un errore dell’operatore quanto da un non corretto utilizzo del telefono.

Le verifiche da fare sono le seguenti:

  • Controllare che la connessione dati sia attiva. Su iPhone basta accedere a Impostazioni > Cellulare e verificare che la levetta sia posizionata a destra alla voce Dati cellulare. Su Android, invece, si deve richiamare l’area di notifica facendo swipe dall’alto dello schermo verso il basso e controllare che l’icona della connessione dati (quella con due frecce dal verso opposto) sia illuminata
  • Verificare che si disponga di sufficiente credito residuo. In caso contrario, l’operatore blocca tutti i servizi di telecomunicazione ed è quindi necessario effettuare una ricarica manuale. Per sapere il credito residuo si può accedere alla sezione Credito e consumi dall’Area Personale e chiamando o inviando un SMS con testo “credito” al numero 400. Il servizio è gratuito.
  • Verificare che le impostazioni dell’APN siano corrette. Su iPhone basta cliccare su Impostazioni > Cellulare > Rete dati cellulare. Su Android, invece, si deve accedere a Impostazioni > Wireless e reti > Rete mobile. In entrambi i casi alla voce APN deve comparire Iliad.
  • Eventualmente riavviare lo smartphone

Se il telefono funziona correttamente e le impostazioni di rete sono quelle previste, allora significa che è probabile sia avvenuto un Iliad down oggi. In questo caso l’utente non può fare molto se non tenere monitorata la situazione in attesa che l’operatore ripristini il servizio. Per farlo si possono seguire i canali sui social network dell’operatore, ed in particolare Facebook e Twitter. Iliad come altre aziende utilizza infatti queste piattaforme per aggiornare in tempo quasi reale i propri clienti sullo stato di risoluzione del problema.

Un altro servizio molto utile è il sito downdetector. Il portale raccoglie le segnalazioni degli utenti in merito a difficoltà tecniche per la telefonia mobile e la rete fissa e spesso è tra i primi a conferma un eventuale Iliad down oggi. Su dowdetector si possono confrontare le esperienze degli altri clienti, sapere se il problema di linea è generalizzato o riguarda solo alcune aree o città del Paese e tenere sott’occhio i profili social di Iliad per tutti gli aggiornamenti.

In realtà c’è qualcosa che l’utente può fare per far sì di tornare a chiamare, ricevere SMS e navigare su Internet da smartphone nel più breve tempo possibile. Si può infatti segnale il problema a Iliad in modo che l’operatore prenda conoscenza delle difficoltà tecniche sperimentate. Più sono le segnalazioni, maggiore e la possibilità che l’azienda aumenti i suoi sforzi per ripristinare rapidamente il segnale. Per inviare un reclamo si consiglia di evitare di farlo in forma scritta a Iliad CP 14106 20146 Milano, in quanto i tempi di risposta sono per natura più lunghi, ma di rivolgersi direttamente all’Assistenza telefonica al numero 177. Il servizio è gratuito e attivo dal lunedi al venerdi dalle 8:00 alle 22:00, il sabato la domenica e i festivi dalle 9:00 alle 20:00.

In alternativa, si può richiedere assistenza a Iliad anche dall’Area Personale sul sito, accessibile in ogni momento da mobile e web. L’azienda infatti non include nelle sue offerte un’app per la gestione della linea ma permette di modificarne i dettagli principali dall’Area Personale. Dopo aver effettuato il login con ID utente e password, ricevuti via email al momento della registrazione per l’acquisto dell’offerta, si dovrà cliccare sulla sezione Assistenza per parlare con un operatore e segnalare che è avvenuto un Iliad down oggi.

Iliad: tutti i dettagli sulla rete

Sebbene Iliad sia un operatore di telefonia mobile low cost, al contrario di altri diretti concorrenti come ho. Mobile, Kena Mobile e Very Mobile dispone di una sua rete proprietaria e non si appoggia a quella di altri gestori. L’azienda per poter raggiungere la più ampia fascia di utenti ha quindi lavorato fin dai primi giorni in Italia per ampliare la sua infrastruttura.

Attualmente Iliad afferma di aver raggiunto una copertura del 99,6% della popolazione italiana in 4G. L’operatore lo scorso anno ha anche lanciato ufficialmente la sua rete 5G, progettata fin dalle prime fasi per offrire il massimo delle prestazioni in termini di velocità e stabilità del segnale con un minimo impatto ambientale. Oggi con il gestore francese è possibile navigare fino a 855 Mbps in alcune aree delle città di:

  • Alessandria
  • Bari
  • Bologna
  • Brescia
  • Cagliari
  • Como
  • Ferrara
  • Firenze
  • Genova
  • La Spezia
  • Latina
  • Messina
  • Milano
  • Modena
  • Padova
  • Perugia
  • Pesaro
  • Pescara
  • Piacenza
  • Prato
  • Ravenna
  • Reggio Calabria
  • Reggio Emilia
  • Roma
  • Torino
  • Verona
  • Vicenza

Per poter navigare sulla rete 5G di Iliad serve anche uno smartphone compatibile. L’operatore sta lavorando per ampliare la lista dei dispositivi che possono collegarsi alla sua infrastruttura dedicata all’ultimo standard per reti mobili che attualmente comprende:

  • Huawei: P40, P40 Pro, P40 Pro +
  • Oppo: Reno4 5G, Reno4 Pro 5G, Find X2 Lite, Find X2 Neo, Find X2 Pro
  • Xiaomi: MI 10T Lite 5G, Mi 10, Mi 10T, Mi 10T Pro, Mi 10 Pro
  • Motorola: Edge, Moto G 5G Plus, Moto Razr 5G
  • Nokia 8.3 5G
  • Apple: iPhone 12, iPhone 12 mini, iPhone 12 Pro, iPhone 12 Pro Max

Commenti Facebook: