Il web compie 25 anni

Il web compie 25 anni e, forse, inizia a dimostrarli. Il 12 marzo del 1989 l’informatico inglese Tim Berners Lee pubblica un saggio tecnico dal titolo “Management dell’informazione: una proposta”. Un saggio la cui pubblicazione è stata fondamentale per aprire le porte a un nuova frontiera comunicativa.

Internet aiuta a prevenire la depressione tra gli anziani
Internet aiuta a prevenire la depressione tra gli anziani

Il dossier predisposto da Berners-Lee, infatti, esponeva un metodo innovativo per migliorare la comunicazioni all’interno del Cern di Ginevra, dove l’informativo stava lavorando. Ben presto il saggio è diventato la vera e propria base teorica della rete, che in un quarto di secolo ha potuto vantare degli sviluppi probabilmente impensabili appena due decenni (e mezzo) fa.

Scopri le migliori offerte per navigare»

L’invenzione della rete è stata tradizionalmente condivisa con Robert Cailliau, informatico belga che iniziò a lavorare al Cern nel 1974 occupandosi del sistema di controllo dell’acceleratore delle particelle. Nel 1987 tuttavia Cailliau iniziò a occuparsi dell’elaborazione dati, diventando referente dei sistemi informatici.

Due anni più tardi, indipendentemente dai lavori di Berners-Lee, propose un sistema di ipertesti per accedere più velocemente alle informazioni del Cern. Insieme al suo collega, nel 1990, iniziò a interessarsi al progetto del World Wide Web (www), dando di fatto l’impulso per la nascita di una delle invenzioni più importanti del mondo dell’informatica, il web.

Commenti Facebook: