Il traffico mobile VoIP esplode, gli operatori limitano

AdMob, la società di pubblicità mobile acquisita da Google, ha rilasciato alcuni importanti dati sulla navigazione mobile degli utenti. In soli 12 mesi, da febbraio 2009 a febbraio 2010, il traffico VoIP ha avuto una crescita a tripla cifra insieme al traffico totale internet mobile.

L’aumento delle chiamate via internet ha avuto un impennata del 193%: è boom del traffico VoIP grazie ai nuovi smartphone i cellulari di nuova generazione che permettono di utilizzare numerose applicazioni da Skype a Nimbuzz.

Le società di VoIP mobile, grazie alle nuove piattaforme Android, Symbian e Apple OS, hanno investito numerose risorse nello sviluppo coscienti del fatto che il futuro sarà in mobilità e bisogna arrivare prima degli altri per conquistare un posto di rilievo.

L’utilizzo sempre più diffuso di smartphone per il VoIP mobile ha portato anche ad una riduzione importante della fonia tradizionale: gli operatori, visto il trend preoccupante, stanno correndo ai ripari.

Nel frattempo Agcom indaga e negli USA si pensa al VoIP come diritto alla net neutrality.

ocietà di pubblicità mobile acquisita da Google, ha rilasciato alcuni importanti dati sulla navigazione mobile degli utenti. In soli 12 mesi, da febbraio 2009 a febbraio 2010, il traffico VoIP ha avuto una crescita a tripla cifra insieme al traffico totale internet mobile.

L’aumento delle chiamate via internet ha avuto un impennata del 193%: è boom del traffico VoIP grazie ai nuovi smartphone i cellulari di nuova generazione che permettono di utilizzare numerose applicazioni da Skype a Nimbuzz.

Le società di VoIP mobile, grazie alle nuove piattaforme Android, Symbian e Apple OS, hanno investito numerose risorse nello sviluppo coscienti del fatto che il futuro sarà in mobilità e bisogna arrivare prima degli altri per conquistare un posto di rilievo.

L’utilizzo sempre più diffuso di smartphone per il VoIP mobile ha portato anche ad una riduzione importante della fonia tradizionale: gli operatori, visto il trend preoccupante, stanno correndo ai ripari.

Nel frattempo Agcom indaga e negli USA si pensa al VoIP come diritto alla net neutrality.

Commenti Facebook: