Nigeria: costruisce un Maggiolino ad energia solare senza alcun finanziamento

Arriva dalla Nigeria un’altra prodigiosa impresa che nasce nel continente nero, si tratta nientemeno di un Maggiolino ad energia solare. Sì, proprio il Maggiolino Volkswagen, che grazie ad una brillante intuizione di uno studente africano, Segun Oyeyiola, è stato trasformato in un mezzo ad energia pulita. Un ottimo risultato se si pensa all’estrema condizione di difficoltà in un luogo dove l’innovazione è ancora vista come una minaccia.

Esiste un Maggiolino in Africa che non può fare a meno dell'energia solare

La storia di Segun è grandiosa. Fuori corso di 4 anni all’università, in un contesto che dire impossibile per quanto riguarda la ricerca e la sperimentazione di energie rinnovabili è dir poco. Un paese, la Nigeria, ricchissimo di petrolio, ma dilaniato da continui conflitti interni, sabotaggi, furti e devastazioni proprio dove i giacimenti sorgono. Nessuno credeva in questo ragazzo che da solo ha portato a termine un’impresa che resterà alla storia.

Segun Oyeyiola ha utilizzato un vecchissimo Maggiolino abbandonato dal padre, i 9 anni di risparmi gli hanno permesso di costruire tutto un sistema di pannelli solari in grado di alimentare il veicolo. La cosa incredibile è che Segun ha dovuto intraprendere un progetto così coraggioso in un contesto che non solo si presentava difficile, bensì ostile. Pregiudizi e critiche hanno accompagnato la sua impresa sin dall’inizio, del resto in Nigeria le tensioni religiose interne al Paese non consentono il più delle volte le libere iniziative nel campo dell’innovazione. Nessun finanziamento gli è mai stato concesso, ha raccontato il giovane, e infatti le spese per l’attrezzatura e i tentativi di dissuaderlo da parte dei genitori sono state le più grandi avversità durante il corso dell’opera.

Adesso l’automobile però funziona e potrebbe diventare un mezzo in grado di supportare la stessa popolazione nigeriana. Il maggiolino solare al momento è comunque solo un concept sperimentale: la dimensione del pannello solare montato sul tettuccio e l’impossibilità di avere delle batterie agli ioni di litio o litio-aria impediscono diverse prestazioni e rallentano la velocità del mezzo che è assolutamente scarsa.

Segun ha voluto sottolineare ai giornalisti di tutto il mondo di aver realizzato il suo sogno ad energia verde costruendo un’auto silenziosa, ecologica ed efficiente dove l’obiettivo principale era accompagnare i genitori da casa all’ufficio, al mercato e in chiesa. La speranza di questo giovane è che tutta la Nigeria lo aiuti a migliorare la sua idea, chissà se qualche big del settore gli ha già strizzato l’occhiolino…staremo a vedere, del resto le major del petrolio bazzicano sempre da quelle parti.

Confronta Offerte Energia Verde

 

Commenti Facebook: