Il premio Top Utility per la tecnologia va ad A2A

A2A è risultata la migliore utility per Tecnologia e innovazione secondo la terza edizione del rapporto “Top utility analysis“, presentato a Milano, che ha preso in esame le 100 più grandi utility pubbliche italiane attive nel settore del gas, della luce, dell’acqua e dei rifiuti. Il premio è andato ad A2A per la ricchezza del patrimonio tecnologico e per l’impegno nella ricerca e nello sviluppo finalizzati all’innovazione.

A2A
La migliore azienda in assoluto secondo il rapporto Top Utility è stata Acque del Basso Valdarno

A2A, che anche operando con A2A Energia ha sempre puntato sull’innovazione nelle forniture, era in corsa nella categoria insieme ad Acque del Chiampo, Metropolitana Milanese, Aimag e AcquaNovara Vco. Inoltre è risultata anche tra le top five alla voce Top Utility Comunicazione, insieme ad Acea, Hera, Acque SpA e Cap Holding (quest’ultima poi risultata vincitrice).

La migliore azienda in assoluto secondo il rapporto è stata Acque del Basso Valdarno. Top Utility è sostenuta da numerosi patrocini, come Commissione Europea Rappresentanza per l’Italia, Ministero dello Sviluppo economico, Ministero dell’Ambiente, Enea.
Vai a Prezzo Sicuro Verde
Secondo l’analisi del rapporto, basata sui dati 2013, il quadro del settore delle utility presenta, nonostante la crisi, molta vivacità, con un aumento del 6,8% degli investimenti rispetto all’anno precedente. Le 100 maggiori utility italiane hanno fatturato in totale 125 miliardi di euro, coprendo oltre il 52% dell’elettricità prodotta in Italia, il 66% dell’acqua potabile erogata e il 36% dei rifiuti.

Commenti Facebook: