Il piano di Apple per crescere: film e App che stupiranno

I risultati di Apple in questi anni hanno registrato una notevolissima crescita legata soprattutto alle incredibili vendite dei vari modelli di iPhone, ma ora per continuare a crescere la casa di Cupertino punta su altri tipi di business. 

Ecco i dettagli del piano di Apple per continuare a crescere

Apple ha chiuso l’ultimo trimestre del 2015 con circa 18,4 miliardi di dollari di profitti, in crescita rispetto ai 18 milioni dello stesso periodo dell’anno precedente. Nonostante ciò le vendite di iPhone, secondo gli analisti, sono destinate a calare nel corso dei prossimi mesi e il tanto chiacchierato arrivo del nuovo iPhone 5se, l’erede di iPhone 5c, non dovrebbe cambiare di molto i risultati. Con le vendite di iPad in costante calo, per migliorare ulteriormente gli incredibili risultati del 2015, per quest’anno il numero uno di Apple Tim Cook ha intenzione di investire nello sviluppo dei servizi digitali offerti ai clienti dei prodotti della Mela.
Confronta le offerte Telefonia Mobile

App, musica (soprattutto tramite Apple Music), film, giochi ed altri contenuti digitali dovranno garantire, in futuro, un nuovo passo in avanti per i risultati finanziari di Apple. La casa americana sta lavorando a diversi progetti. Vi è, infatti, l’intenzione di entrare nel mercato della TV in streaming con un servizio completo in grado di diventare una solida alternativa a Netflix nello stesso modo in cui Apple Music è diventato un’alternativa, per utenti iPhone, a Spotify nel settore della musica in streaming. Secondo alcuni rumors, la dirigenza di Cupertino starebbe tentando di acquisire diversi asset nel settore come, ad esempio, l’emittente HBO che produce la popolare serie TV Il Trono di Spade.

Confronta le offerte Internet Mobile

Secondo gli ultimi dati, sono circa un miliardo gli utenti “attivi” (ovvero che negli ultimi 90 giorni hanno scaricato almeno un’app) di device Apple. Si tratta di una base solidissima che, solo nell’ultimo trimestre, ha generato un fatturato superiore ai 5 miliardi di dollari. L’alternativa al potenziamento dei servizi digitali offerti ai suoi utenti non verrà presa in considerazione da Apple. La casa di Cupertino, nei prossimi mesi, amplierà la sua gamma di dispositivi con il già citato iPhone 5se (il nome non è ancora ufficiale), un nuovo smartphone con display da 4 pollici ed un prezzo in linea con iPhone 6s e 6s Plus. Non arriverà, invece, sul mercato un iPhone economico in grado di diventare una concreta alternativa ai tanti smartphone Android che popolano il mercato.

Commenti Facebook: