Il contraente della polizza può essere una persona diversa dall’intestatario del PRA?

Contraente, assicurato ed intestatario al PRA. Tre soggetti diversi che talvolta in relazione alla RCA coincidono, altre volte, divergono. Il caso più comune è quello in cui l’intestatario al PRA e contraente sono la stessa persona, mentre l’assicurato può essere una persona diversa. Di seguito specifichiamo il ruolo di ciascuno in tema di Rc auto e moto

Tre soggetti e una sola polizza. Una risposta ai dubbi sulla RCA

Stipulando una polizza Rc auto o moto vi renderete conto che, oltre alla vostre generalità in quanto contraenti vi sarà richiesta l’indicazione di altri due soggetti: l’assicurato e l’intestatario del veicolo al PRA (Pubblico Registro Automobilistico). Spesso contraente, assicurato ed intestatario al PRA coincidono: è l’ipotesi in cui vi rivolgiate ad una delle assicurazioni online per stipulare una polizza assicurando voi stessi in quanto anche intestatari del veicolo.

In questo modo oltre ad essere i diretti referenti del contratto, dell’assicurazione e del pagamento del premio, sarete anche i titolari diritto al risarcimento.
Confronta preventivi RC auto

In altri casi, contraente, assicurato ed intestatario al PRA non coincidono. E’ il caso in cui un genitore acquisti un auto per il proprio figlio. In questa ipotesi infatti l’intestatario del veicolo sarà il genitore, lo stesso soggetto contraente la polizza che si obbliga a pagare il relativo premio, mentre l’assicurazione potrà essere stipulata in favore del figlio, che diventerà titolare del diritto al risarcimento del danno. Inoltre il contraente potrà essere diverso di anno in anno ed utilizzare la classe di merito del proprietario del veicolo purché esso rimanga invariato.

Commenti Facebook: