Il conto deposito migliore secondo il Sole 24Ore

Il conto deposito migliore secondo il Sole 24Ore è quello aperto durante la crisi. I default del sistema economico infatti danno maggior rilievo alla liquidità come risorsa da preservare e gli italiani dimostrano di non aver paura del BAIL-IN. Gli strumenti più adatti a tutelare il denaro oggi sono i conti deposito ad alto rendimento proposti dalle banche online, con tassi lordi annuali dall’1% in su. Ecco una panoramica delle proposte.

I conti deposito ad alto rendimento delle banche online. Eccoli a confronto

Anche il Sole 24Ore ritiene che il conto deposito migliore è quello aperto nei periodi di crisi economica, quando il denaro liquido costituisce una risorsa da preservare e da accrescere. La grande offerta delle banche online con conti deposito ad alto rendimento, consente in quest’ottica di sfruttare prodotti finanziari adatti a tutelare i risparmi a medio e lungo termine (si ricorda che tutti i conti fino a 100mila Euro sono protetti dal Fondo Interbancario di Tutela Depositi).
Confronta conti deposito

Il conto deposito migliore: una soluzione snella e flessibile

Il conto deposito è un prodotto finanziario che si adatta alle esigenze di tutti i risparmiatori. Salvo piccoli limiti all’apertura relativi all’importo da vincolare (aprire un conto da 50 Euro ad esempio non è consentito), è possibile depositare anche somme esigue da 1,000 Euro in su e farle fruttare nel tempo grazie agli interessi versati dalla banca in favore del cliente. Per guadagnare con un conto deposito e ricevere una buona remunerazione, basta bloccare il denaro da 3 mesi ad 1 anno.

Esistono banche online come Widiba (marchio Monte dei Paschi di Siena) che assolvono pienamente alla funzione remunerativa del conto deposito come descritta dal Sole 24Ore: una soluzione snella, flessibile e conveniente.
il miglior conto deposito secondo il Sole 24Ore
L’offerta attuale di Widiba prevede il conto deposito migliore con versamento di interessi al 2% annuo lordo sui vincoli a 6 mesi (promozione valida fino al 4 maggio 2016) e un buono Amazon da 120 Euro per chi vincola a 12 mesi accreditando lo stipendio o la pensione (promozione valida fino al 23 marzo).

Per visualizzare i dettagli del prodotto e confrontarli con altri conti deposito ad alto rendimento basta utilizzare il motore di ricerca di SosTariffe.it.
Offerte conto deposito

La scelta dei conti deposito secondo il Sole 24Ore

Secondo il Sole 24Ore il miglior conto deposito è quello sottoscritto non solo confrontando i conti deposito ad alto rendimento, ma anche valutando il rating, ovvero il livello di solvibilità della banca. Bisogna tener in considerazione la normativa sul BAIL-IN entrata in vigore lo scorso 1° gennaio, che riguarda il prelievo forzoso su conti correnti e conti deposito. Come si è accennato i conti fino a 100mila Euro sono protetti dal Fondo Interbancario di Tutela, mentre i clienti titolari di conti di importo superiore devono conoscere il funzionamento del BAIL-IN.

Quando è in corso una crisi bancaria, l’istituto è autorizzato a ricorrere alle risorse interne, ovvero al denaro e agli investimenti dei propri clienti nei limiti di cui sopra. Tuttavia il prelievo avviene solo dal momento in cui tutti gli altri strumenti di “salvataggio” sono stati esperiti inutilmente e, comunque, secondo una precisa gerarchia. Gli azionisti sono i primi chiamati ad intervenire, gli obbligazionisti solo in seconda battuta e, in seguito, i creditori chirografari.

Nessuna fuga dai conti deposito

Sempre il Sole 24Ore segnala di recente come il conto deposito migliore non viene abbandonato nemmeno per paura del BAIL-IN. A quanto pare i sottoscrittori di conti deposito ad alto rendimento sono addirittura aumentati nonostante la crisi di diversi istituti. I dati dell’Abi rivelano che a fine novembre 2015 nei forzieri della banche erano presenti 1.289 tra conti correnti e conti deposito: gli stessi sono saliti del +1,3% a 1.307 a fine gennaio 2016, segno che i consumatori riconoscono l’utilità e la convenienza di questo strumento di risparmio.

Commenti Facebook: