Il conto corrente costa 114 euro all’anno

Il costo di un conto corrente bancario, secondo l’analisi di Bankitalia si attesta a 114 euro. Il dato, ottenuto analizzando la spesa media dell’utenza nell’anno 2008 rimane costante rispetto agli anni precedenti.

Tuttavia i nuovi conti (soprattutto in modalità online) hanno dei costi piu’ bassi inferiori a 90 euro, grazie alle nuove offerte bancarie proposte da Ing Direct, IwBank, Webank, Fineco e altre soluzioni online.

Bankitalia sottolinea come molti correntisti potrebbero risparmiare molto sul conto corrente se si prestasse maggiore attenzione alle condizioni contrattuali offerte dalle banche.

Semplice da dire, difficile da fare: i prospetti informativi sono complessi, articolati, scritti in carattere piccolo e con lessico da burocrate.

SosTariffe a breve offrirà il nuovo servizio gratuito di confronto sulle offerte bancarie e dei conti corrente e permetterà di risparmiare oltre 50 euro all’anno, come sottolinea  Bankitalia grazie a una scelta piu’ attenta.

Per questo motivo, la Banca d’Italia torna sul tema delle commissioni applicate su affidamenti e scoperti che risultano ancora poco trasparenti e troppo care rispetto alla media europea.

L’apertura di un conto corrente può prevedere spese anche nascoste o può riservare costi aggiuntivi di gestione.

Il cliente deve prima capire le proprie esigenze e poi scegliere in base ad esse per scegliere il profilo di conto più rispondente alle proprie esigenze e ottenere il massimo risparmio.

un conto corrente bancario, secondo l’analisi di Bankitalia si attesta a 114 euro. Il dato, ottenuto analizzando la spesa media dell’utenza nell’anno 2008 rimane costante rispetto agli anni precedenti.

Tuttavia i nuovi conti (soprattutto in modalità online) hanno dei costi piu’ bassi inferiori a 90 euro, grazie alle nuove offerte bancarie proposte da Ing Direct, IwBank, Webank, Fineco e altre soluzioni online.

Bankitalia sottolinea come molti correntisti potrebbero risparmiare molto sul conto corrente se si prestasse maggiore attenzione alle condizioni contrattuali offerte dalle banche.

Semplice da dire, difficile da fare: i prospetti informativi sono complessi, articolati, scritti in carattere piccolo e con lessico da burocrate.

SosTariffe a breve offrirà il nuovo servizio gratuito di confronto sulle offerte bancarie e dei conti corrente e permetterà di risparmiare oltre 50 euro all’anno, come sottolinea  Bankitalia grazie a una scelta piu’ attenta.

Per questo motivo, la Banca d’Italia torna sul tema delle commissioni applicate su affidamenti e scoperti che risultano ancora poco trasparenti e troppo care rispetto alla media europea.

L’apertura di un conto corrente può prevedere spese anche nascoste o può riservare costi aggiuntivi di gestione.

Il cliente deve prima capire le proprie esigenze e poi scegliere in base ad esse per scegliere il profilo di conto più rispondente alle proprie esigenze e ottenere il massimo risparmio.

Commenti Facebook: