Il cambio di fornitore dell’energia elettrica può causare sovraccarichi, cambi di tensione, o altre problematiche tecniche?

Assolutamente no. L’unico cambiamento che si noterà, dopo aver cambiato fornitore di energia elettrica , sarà nelle fatture in quanto si avrà una bolletta del vecchio fornitore che sarà valida solo per i giorni nei quali ha servito dell’energia di cui si è fatto consumo, per il resto dei giorni del mese necessario per il cambio si avrà invece la fattura del nuovo fornitore. Tenete d’occhio dunque il numero del contatore, anche se comunque il personale controllerà a sua volta il numero degli scatti raggiunti e quelli da cui iniziare per la nuova fornitura.

Confronta tariffe energia elettrica

olutamente no. L’unico cambiamento che si noterà, dopo aver cambiato fornitore di energia elettrica , sarà nelle fatture in quanto si avrà una bolletta del vecchio fornitore che sarà valida solo per i giorni nei quali ha servito dell’energia di cui si è fatto consumo, per il resto dei giorni del mese necessario per il cambio si avrà invece la fattura del nuovo fornitore. Tenete d’occhio dunque il numero del contatore, anche se comunque il personale controllerà a sua volta il numero degli scatti raggiunti e quelli da cui iniziare per la nuova fornitura.

Confronta tariffe energia elettrica

Commenti Facebook: