Il 2015 sarà l’anno del Voice over LTE con Vodafone

È prevista per la metà di quest’anno l’arrivo del VoLTE, Voice over LTE, per gli smartphone con contratto Vodafone. La nuova tecnologia permetterà di effettuare le chiamate voce sulla rete 4G. Ma cosa significherà per gli utenti questo passaggio?

Volte
Con la nuova tecnologia sarà possibile videochiamare ad alta definizione e inviare contenuti allo stesso tempo

Allo stato attuale delle cose, chi usa il 4G sfrutta questa rete solo per il traffico dati, ma per quello vocale fa ricorso ancora alla connessione 3G o 2G. Il passaggio da una rete all’altra crea problemi soprattutto nelle zone di confine di una cella e, quindi, quando si è in movimento. Con il VoLTE, invece, tutto sarà gestito dal 4G e non ci saranno più problemi di cadute della chiamata o rallentamenti.
Confronta le tariffe Vodafone »
La nuova tecnologia permette inoltre una qualità molto superiore delle chiamate grazie all’HD Voice: il codec audio che Vodafone userà da metà di quest’anno avrà un sampling a 16 kHz, con telefonate molto più chiare sotto il profilo audio.

Con le chiamate su 4G sarà possibile anche gestire più attività contemporaneamente mentre si telefona, con videochiamate ad alta definizione che consentiranno anche l’invio di file multimediali, condivisione di musica e video in streaming, messaggi e informazioni sulla propria posizione GPS attraverso mappe condivise.

La maggioranza degli smartphone di ultima generazione è già compatibile con il VoLTE (a differenza di quanto succede, invece, con il LTE Advanced).

Commenti Facebook: