I social network alterano la percezione della realtà

Secondo quanto emerge da un recente sondaggio effettuato in Gran Bretagna, utilizzare i social network comporterebbe una graduale e tendenziale alterazione della percezione della realtà e, in alcuni casi, potrebbero pertanto risultare “pericolosi” per alcuni soggetti, che faticherebbero a distinguere il concreto dal virtuale.

Sui social network viviamo una seconda vita
Sui social network viviamo una seconda vita

In particolare, lo studio afferma che sui social network i soggetti tenderebbero a “indossare” un’identità costruita in modo ideale, che non risponde (in parte più o meno grande) a quello che effettivamente siamo nella realtà.

Confronta offerte Internet

In tali termini, i social network hanno sostituito l’immaginario di una persona, con la differenza che mentre prima il differenziale tra quello che un soggetto desidera essere e quello che è era “confinato” nella sua mente, oggi questo gap ideale fuoriesce nel mondo digitale, ed ha nei social network la sua principale casa.

Insomma, sebbene non sia certamente il primo studio che lo afferma, i social network avrebbero la tendenza a favorire la concretizzazione su Internet dei propri desideri e della propria immaginazione. Una tendenza non certo nociva per la maggior parte delle persone, ma che arriva ad essere – in alcuni soggetti – la principale determinante della loro confusione mentale, rendendo arduamente separabili la vita reale da quella virtuale.

Che ne pensate?

Commenti Facebook: