I prestiti senza garante e busta paga

In un periodo di grave crisi economica e di difficoltà per le imprese e il singolo cittadino, ricorrere a un prestito senza garante e senza avere una busta paga, rappresenta spesso l’ultima e unica via percorribile per risolvere situazioni complicate. Come è facile immaginare, l’erogazione di finanziamenti segue delle strette e precise regole e non sempre l’utente viene accontentato nella sua richiesta.

Prestito conveniente, preventivo e benefici
Prestito per i clienti CheBanca!: tutti i vantaggi

Il problema di dovere presentare una busta paga e un garante quando si richiedono dei finanziamenti rappresenta un vero e proprio dramma per molte persone anche se di fatto esiste la possibilità di richiedere prestiti senza busta paga e senza garante. Ovviamente si tratta di finanziamenti non semplici da ottenere.

Come ottenere un prestito senza busta paga

Di norma, quando si richiede un prestito la busta paga rappresenta la garanzia principale per l’erogazione, soprattutto in quelle modalità di rimborso del debito come la cessione del quinto, vale a dire di un quinto dello stipendio.

Ottenere un finanziamento senza busta paga è comunque possibile, fornire garanzie di tipo diverso e il garante è lo strumento più utilizzato. Si tratta di un soggetto, che ha una situazione finanziaria solida, che si assume i rischi che derivano dal finanziamento con il debitore. In questo caso, il garante sarà responsabile delle rate non pagate nei tempi stabiliti durante il piano di ammortamento e potrebbe subire le conseguenze di un atto di pignoramento se il debitore non paga.

Richiedi un preventivo per il tuo prestito

Come ottenere un prestito senza garante

Se oltre alla busta paga non si ha un garante del prestito, la soluzione che può avviare al problema è un immobile di proprietà. Molte banche, infatti, concedono un finanziamento in cambio dell’ipoteca sulla casa stessa che, ovviamente, rappresenta una garanzia. Conseguenza di questo modo di concedere il prestito è che  l’importo del finanziamento dipende direttamente dal valore dell’immobile utilizzato come garanzia.Utilizzare un immobile come garanzia comporta però anche dei rischi, in caso di mancato pagamento delle rate del debito, è infatti possibile perdere la proprietà.

Esistono anche altre forme di garanzia, sempre legate alla proprietà di una casa: se si percepisce un affitto per un immobile di proprietà, è possibile utilizzare questa somma percepita regolarmente come garanzia per l’istituto bancario.

Riuscire a ottenere un finanziamento senza busta paga e senza garante è quindi possibile anche se non facile dal momento che, come abbiamo visto, le banche richiedono infatti sempre delle altre garanzie prima di concedere un finanziamento.

 

 

Commenti Facebook: