I numeri dell’impegno di Telecom in Puglia

È la Puglia la prossima meta di Telecom Italia per la nuova generazione di reti in fibra ottica. Numeri importanti per un’operazione presentata da Nichi Vendola, Presidente della Regione Puglia, da Giuseppe Recchi, Presidente di Telecom Italia e da Salvatore Lombardo, Amministratore Delegato di Infratel Italia.

Telecom-Italia
148 sono i comuni interessati che verranno coperti dalla nuova rete entro il 2016

Telecom Italia si è aggiudicata infatti il bando per la Regione Puglia relativo alla concessione di un contributo a un progetto di investimento per realizzare nuove infrastrutture ottiche passive abilitanti alle reti di nuova generazione. Una fibra ottica, insomma, pensata per erogare servizi innovativi sia a cittadini che ad aziende, passando per la pubblica amministrazione.

Secondo il bando, il finanziamento pubblico tramite fondi pubblici sarà di 61,7 milioni di euro, a fronte di 33,3 milioni di euro investiti da Telecom Italia.
Vai a Tutto di Telecom
148 sono i comuni interessati che verranno coperti dalla nuova rete entro il primo semestre 2016; 45 già indicati nel bando più altri 103. In totale saranno coinvolti 2,7 milioni di abitanti, attraverso 5mila chilometri di fibra ottica. La velocità andrà dai 30 ai 100 Mbps al secondo. Per questi risultati Telecom adeguerà 192 centrali; in totale verranno abilitati 1,2 milioni di unità immobiliari a 30 Mbps e più di 1100 edifici, tra cui 390 sedi della Pubblica Amministrazione centrale e locale e 185 delle Forze Armate, circa 550 istituti scolastici e uffici della Pubblica Istruzione, oltre 40 ospedali e strutture sanitarie, a 100 Mbps.

Commenti Facebook: