I migliori conti zero spese ad Aprile 2022

I conti a zero spese sono l'opzione giusta per gestire il proprio denaro e tutti gli strumenti di pagamento senza alcun costo. Questa particolare tipologia di conto corrente è sempre più diffusa sul mercato bancario italiano, permettendo ai risparmiatori di accedere a soluzioni in grado di garantire una gestione completa e gratuita del denaro. Ecco quali sono i migliori conti a zero spese da attivare nel corso del mese di aprile 2022 e come fare ad individuare l'opzione migliore tra le tante proposte del mercato.

I migliori conti zero spese ad Aprile 2022

Per individuare i migliori conti a zero spese di aprile 2022 è possibile affidarsi alla comparazione online, accedendo al comparatore di SOStariffe.it per conti correnti, disponibile anche tramite l’App di SOStariffe.it. Mettendo a confronto le migliori opzioni disponibili sul mercato sarà possibile individuare, facilmente, la soluzione migliore in base alle proprie esigenze. In questo modo, individuare il conto giusto da attivare richiede pochissimo tempo.

Nella maggior parte dei casi, inoltre, i conti a zero spese possono essere attivati direttamente online. Le banche, sia quelle che operano esclusivamente online che quelle attive anche sul territorio con una rete di filiali, hanno orami definito delle procedure standard che consentono ai clienti di aprire un conto online in pochi passaggi (in alcuni casi è possibile completare l’apertura tramite SPID, velocizzando ulteriormente tutta la pratica).

Vediamo, quindi, quali sono le caratteristiche essenziali dei migliori conti a zero spese e come scegliere l’opzione migliore da attivare nel corso del mese di aprile 2022 per gestire il proprio denaro senza costi e commissioni di alcun tipo.

Quali sono le caratteristiche dei migliori conti a zero spese

Un conto a zero spese deve presentare caratteristiche ben precise per poter essere definito tale. Un conto corrente è davvero “a zero spese” quando:

  • il canone mensile per il mantenimento del conto è azzerato a tempo indeterminato; per molti conti c’è la possibilità di azzerare il canone rispettando alcune condizioni (ad esempio impostando l’accredito dello stipendio) rientrando così nella categoria dei conti a zero spese
  • non ci sono commissioni per le principali operazioni bancarie; un conto a zero spese deve permettere la possibilità di disporre bonifici SEPA (alcuni conti a zero spese hanno anche i bonifici istantanei gratis) e altri movimenti di denaro senza addebitare commissioni al cliente; quanto meno le principali operazioni bancarie non devono presentare commissioni di alcun tipo per poter ritenere un conto davvero a zero spese
  • il prelievo all’ATM in Italia o in area Euro deve essere senza commissioni per consentire all’utente di poter accedere a denaro contante con la massima semplicità; alcuni conti possono presentare un prelievo gratuito solo per importi superiori ad una soglia minima (solitamente pari a 100 euro) mentre in altri casi il prelievo potrebbe essere gratuito solo presso gli ATM della propria banca

Un conto a zero spese potrebbe, inoltre, presentare opzioni aggiuntive (a pagamento) in grado di garantire all’utente la possibilità di arricchire i servizi attivi con la banca. Nella maggior parte dei casi, ad esempio, sarà possibile aggiungere una carta di credito al conto a zero spese andando però a pagare un canone mensile per il mantenimento della carta stessa.

I migliori conti a zero spese di aprile 2022

Ecco quali sono i migliori conti a zero spese selezionati da SOStariffe.it e da attivare nel mese di aprile 2022

Conto Corrente Arancio di ING

Il Conto Corrente Arancio di ING è uno dei migliori conti a zero spese da attivare nel corso del mese di aprile. Questo conto corrente presenta un canone annuo azzerato per il primo anno e azzerabile successivamente. Per evitare un addebito periodico per il mantenimento del conto (pari a 2 euro al mese) sarà sufficiente impostare l”accredito di stipendio o pensione oppure registrare entrate sul conto per almeno 1.000 euro al mese. Rispettata questa condizione, il canone mensile del conto sarà azzerato.

Scegliendo il Conto Corrente Arancio, inoltre, sarà possibile accedere a tutti i principali servizi bancari in modo gratuito, con la possibilità, ad esempio, di disporre bonifici SEPA senza commissioni per importi fino a 50 mila euro per transazione. Al conto corrente è, inoltre, abbinata una carta di debito, utilizzabile per pagare in negozio e online senza commissioni. La carta supporta anche i pagamenti tramite Google Pay e Apple Pay. Da notare che il prelievo è senza commissioni se eseguito in area Euro.

Al conto corrente proposto da ING è possibile abbinare la carta di credito Mastercard Gold. Si tratta di una carta di credito a saldo che include la possibilità di attivare un piano Pagoflex per restituire in modalità rateale le spese eseguite in un mese. Il plafond della carta è di 1.500 euro. Da notare che la carta di credito presenta un canone mensile di 2 euro che può essere azzerato semplicemente attivando un piano Pagoflex oppure registrando spese per almeno 500 euro in un mese.

Il Conto Corrente Arancio è attivabile direttamente online, tramite il sito ufficiale di ING, seguendo la procedura linkata di seguito.

Richiedi qui il Conto Corrente Arancio »

Conto Corrente BBVA

Tra i migliori conti a zero spese c’è anche il Conto Corrente BBVA. La proposta di BBVA (Banco Bilbao Vizcaya Argentaria, istituto leader a livello internazionale e da poco presente anche sul mercato retail italiano) è davvero molto interessante, garantendo l’accesso ad un conto corrente completamente a zero spese. Si tratta, quindi, di un’opzione da prendere in forte considerazione grazie anche alla possibilità di contare su di una completa gestione online.

Il Conto Corrente BBVA presenta canone zero in tutte le condizioni, senza quindi la necessità di dover rispettare paletti fissati dalla banca per evitare addebiti periodici. Da notare, inoltre, che anche tutte le principali operazioni bancarie sono disponibili senza alcun costo. Sia i bonifici ordinari SEPA che quelli istantanei sono gratis, garantendo al cliente la possibilità di spostare il denaro senza dover fare i conti con tempi lunghi e commissioni.

Scegliendo il Conto Corrente BBVA, inoltre, sarà inclusa anche una carta di debito, disponibile senza alcun costo aggiuntivo ed utilizzabile per fare acquisti sia in negozio che online. La carta supporta Google Pay e Apple Pay e garantisce la possibilità di eseguire il prelievo gratuito all’ATM in Europa per importi superiori ai 100 euro (sotto questa soglia è previsto un addebito di 2 euro). Per i nuovi clienti c’è anche il Cashback 10% BBVA che garantisce un rimborso del 10% delle spese sostenute nel corso del primo mese.  Da notare anche la possibilità di dilazionare le spese grazie al sistema Pay&Plan.

Il Conto Corrente BBVA è disponibile direttamente online, tramite una semplice procedura online accessibile al link di seguito:

Richiedi qui il Conto Corrente BBVA »

Conto My Genius di UniCredit

Tra le opzioni a disposizione di chi cerca un conto corrente a zero spese troviamo il Conto My Genius di UniCredit. Questa soluzione consente di accedere ad un conto corrente a zero spese che, all’occorrenza, potrà essere personalizzato con una serie di moduli aggiuntivi (a pagamento), la cui attivazione è completamente facoltativa. Chi è in cerca di un conto corrente a zero spese, quindi, può valutare con molta attenzione la proposta di UniCredit, disponibile fino al prossimo 31 maggio.

Il Conto My Genius di UniCredit, infatti, ha canone azzerato a tempo indeterminato e consente all’utente di eseguire bonifici SEPA gratuiti tramite i canali online della banca. Da notare che c’è anche una carta di debito MyOne che consente di eseguire pagamenti senza commissioni oltre che di prelevare gratis tramite tutti gli ATM di UniCredit. Il conto corrente può essere gestito direttamente online, tramite i canali messi a disposizione da UniCredit. Sfruttando l’offerta è possibile evitare l’addebito mensile di 4 euro normalmente richiesto per il conto proposto dalla banca.

Per attivare il Conto My Genius è possibile seguire la procedura online di seguito:

Richiedi qui il Conto MyGenius di UniCredit » 

Conto Widiba

Un’altra opzione da tenere in considerazione per l’attivazione di un conto corrente a zero spese è il Conto Corrente Widiba. Si tratta di un conto a canone zero per il primo anno e con canone azzerabile successivamente. Terminato il periodo promozioanle, infatti, è previsto un addebito di 3 euro a trimestre che può essere ridotto o azzerato rispettando alcune semplici condizioni. Per i clienti Under 30, il canone è sempre gratuito. Impostando l’accredito dello stipendio o della pensione o anche avviando degli investimenti con Widiba o avendo un patrimonio di almeno 25 mila euro sarà possibile ridurre o azzerare il canone.

Scegliendo il conto corrente proposto da Widiba si potranno sfruttare tutti i principali servizi bancari in modo gratuito a partire dalla possibilità di disporre bonifici gratis. Da notare che Widiba offre la PEC e la Firma Digitale gratis fino a che il conto corrente resterà attivo. Abbinata al conto c’è anche una carta di debito, da utilizzare per acquisti senza commissioni anche tramite Google Pay ed Apple Pay. La carta può essere utilizzata anche per prelevare gratis per importi superiori a 100 euro.

Il Conto Widiba può essere richiesto online, seguendo una procedura che prevede l’autenticazione tramite SPID. Per maggiori dettagli è possibile seguire il link qui di sotto:

Richiedi qui il Conto Widiba »