I migliori conti zero spese a dicembre 2020

I conti a zero spese sono semplici e agili, offrono i servizi fondamentali e se i clienti utilizzano le app e gli sportelli automatici permettono di abbattere nettamente le spese di gestione del conto corrente. Ecco quali sono le offerte per aprire conti correnti a canone zero a Dicembre 2020

I migliori conti zero spese a dicembre 2020

I correntisti sono sempre alla ricerca di soluzioni che permettono di abbattere i costi base legati ai conti correnti. Per chi apre per la prima volta un conto corrente o chi vuole poter risparmiare sulle spese legate ai prodotti finanziari un’ottima soluzione sono i conti a zero spese.

Questa tipologia di conti offre delle caratteristiche molto convenienti:

  • nessuna spesa fissa mensile o annuale
  • un tot di operazioni online gratuite
  • commissioni elevate per effettuare pagamenti e altre operazioni con addetti bancari
  • app per poter gestire i propri guadagni
  • servizi pagamenti con smartphone o altri dispositivi digitali

Il motivo principale per cui gli utenti decidono di passare ai conti online a zero spese è il costo inferiore di gestione di queste soluzioni. In media in un anno un utente paga per mantenere il proprio conto tradizionale intorno ai 130 euro, per un conto online ne servono solo 53 circa.

Per poter mantenere così basse le spese di manutenzione e per l’operatività annuale del conto a zero spese è necessario fare pochi prelievi da sportelli ATM e fisici, utilizzare gli strumenti digitali per pagare.

Come si apre un conto a canone zero

I requisiti richiesti per poter aprire un conto corrente sono maggiore età e residenza in Italia. I documenti che si dovranno presentare o inviare sono la carta di identità (o un documento equivalente), il codice fiscale, un certificato di residenza e i dati dell’utente.

In questi mesi vista la difficoltà di recarsi di persona in banca sono state implementate le procedure di sottoscrizione dei contratti da remoto. Per aprire un conto online sarà necessario connettersi alla piattaforma della banca da un dispositivo con una fotocamera. Questa richiesta è tassativa, infatti per rispettare la normativa antiriciclaggio è necessario che l’addetto della banca effettui una videochiamata con il cliente.

Sarà anche necessario attivare la domiciliazione del pagamento di un’utenza o effettuare un bonifico da un altro conto intestato al correntista. I conti a zero spese offrono pressoché tutti lo stesso pacchetto di servizi, a fare la differenza sono le promozioni di apertura con bonus speciali o altre forme di incentivo per i nuovi clienti.

I conti a zero spese da aprire a Dicembre

Per chi ha un po’ di risparmi da parte e vuole associare al conto corrente anche un conto deposito è importante valutare quale sia la solidità della banca prescelta. Per poter capire quanto sia sicuro il vostro istituto finanziario è necessario conoscere il coefficiente CET1 Ratio. Una banca per essere considerata in salute deve avere un CET1 Ratio pari o superiore al 10,5%.

Ci sono molte offerte per aprire un conto a canone zero a Dicembre, per individuare quali sono le promozioni più convenienti del mese è necessario leggere i Fogli informativi dei diversi prodotti e valutare:

  • commissioni applicate a prelievi, bonifici, pagamenti
  • condizioni per carte di debito o credito
  • servizi digitali
  • tassi di interesse per aprire conti deposito
  • bonus nuovi clienti
  • programmi a premi
  • possibilità di attivare domiciliazioni, accredito di stipendio o pensione
  • condizioni di apertura o chiusura

Per facilitare la fase di ricerca del miglior conto corrente a zero spese si può utilizzare comparatore di SOStariffe.it. Lo strumento permetterà di effettuare un primo raffronto delle condizioni proposte da ciascuna soluzione  secondo i filtri selezionati, e riassume in modo semplice e schematico le principali condizioni contrattuali.
Scopri i conti correnti a canone zero »

I migliori conti a zero spese

Le tre offerte più convenienti per aprire un conto a zero spese sono:

  • My Genius
  • Widiba
  • Conto corrente Arancio

1. My Genius

L’UniCredit offre ai clienti che aprono il suo conto My Genius un bonus di 150 euro, l’importo sarà accreditato sul conto dell’utente a patto che si mantenga una giacenza media almeno 500 euro fino al 31 Marzo 2021 o attivando l’accredito di stipendio o pensione. I clienti che hanno attivato un contratto Eni Gas e Luce potranno ottenere un bonus da 25 euro, si dovrà però attivare la domiciliazione dei pagamenti.

L’apertura del conto online può avvenire se il cliente è residente in Italia e non si è titolari di un conto corrente UniCredit o BuddyBank, di Genius Card, del Servizio di Banca Multicanale o di altre carte del gruppo UniCredit.  L’offerta di questa banca è valida per i clienti che attivano il conto online. Nel pacchetto offerto da UniCredit sono compresi il servizio MuliBanca per operare su tutti i canali e una carta di debito internazionale.

Il conto My Genius è una soluzione modulare, questo significa che si possono attivare dei pacchetti aggiuntivi. I moduli che offre la banca sono Silver, Gold e Platinum. A fronte del pagamento del canone il cliente potrà decidere di attivare o disattivare un piano o un altro a seconda delle necessità del mese.

Se per esempio si ha necessità di effettuare molti bonifici in un mese può essere sufficiente attivare il modulo Silver, pagando 9 euro al mese per avere:

  • bonifici online gratuiti
  • carta prepagata UniCredit Card Click senza contributi di emissione
  • un carnet di dieci assegni

Se invece l’utente sa che avrà necessità di una carta di credito potrà sfruttare il pacchetto Gold, pagando 12 euro infatti potrà avere i servizi inclusi in Silver e una carta a zero spese.

L’ultima offerta del modulo è Platinum (canone mensile di 22 euro) e include:

  • due carte di credito (circuito Mastercard o Visa) a canone zero
  • canone annuo di una seconda carta di debito internazionale
  • prelievi ATM senza alcun costo presso le altre banche in Italia e all’estero
  • nessuna commissione per i bonifici sia online che in filiale
  • carnet di assegni senza limiti
  • nessuna commissione per il servizio di pagamento Telepass

Le commissioni applicate alle operazioni con My Genius e My One saranno di:

  • bonifico 7,25 euro
  • bonifici verso Paesi extra UE 18,50 euro (sportello)
  • bonifici verso paesi extra comunitari (online) 5,50 euro
  • 2 euro per prelievi presso sportelli altre banche
  • 2 euro per prelievo contante all’estero
  • operazioni di bonifico online gratuite in Italia

Chi ha un patrimonio pari o superiore a 150 mila euro potrà attivare gratuitamente qualsiasi modulo. Per gli altri invece sono previsti degli sconti da 2 euro per ridurre le spese del canone:

  • accredito stipendio o pensione, purché di almeno 750 euro
  • bonifici di almeno 750 euro al mese
  • giovani con meno di 30 anni

Attiva il conto modulare My Genius »

2. Conto corrente Widiba

Banca Widiba propone un conto flat che per le famiglie con bassa operatività (200 operazioni l’anno) non comporta alcuna spesa. Il prodotto a canone zero di questa banca permette di azzerare i costi mensili richiedendo l’accredito di stipendio o pensione.

Questa soluzione è molto conveniente se si utilizza l’app o la piattaforma online per fare bonifici (agli sportelli costano 2 euro) o altre operazioni e prelevando dagli sportelli ATM del gruppo Monte dei Paschi di Siena.  I prelievi infatti effettuati presso sportelli di altre banche o inferiori a 100 euro costano 1 euro di commissione. Le spese operative sono pari a 2 euro se si preleva all’estero.

Con l’apertura del conto corrente sono incluse l’emissione di una carta di debito, l’iscrizione gratuita alla piattaforma di trading online e l’apertura di una Pec con firma digitale. Per attivare il conto Widida è necessario essere maggiorenni, residenti in Italia e registrarsi sulla piattaforma digitale della banca.

Una volta creato il proprio profilo e scaricata l’app sarà possibile utilizzare My Money, è un servizio che premette di organizzare e categorizzare le spese mensile e annuali. La funzione è utile soprattutto per poter riordinare le proprie spese in vista delle scadenze fiscali.

Chi sceglie di aprire il conto zero spese di Banca Widiba può anche aprire un conto deposito, una sorta di salvadanaio in cui conservare parte dei propri risparmiare per guadagnare con gli interessi. L’offerta di Dicembre propone come tasso di rendimento per chi sottoscrive il conto vincolato a 6 mesi dell’1,20%. I conti vincolati con questo istituto possono essere aperti con formula svincolabile parziale o totale, le condizioni proposte per questo mese sono le seguenti:

  • 3 mesi tasso dell’o,30%
  • 6 mesi tassi lordi 0,40%
  • 12 mesi rendimenti lordi dello 0,60%
  • 18 mesi interessi lordi dello 0,80%
  • 24 mesi tasso applicato 1,00%

Per  fare un esempio pratico, un cliente che voglia vincolare 80 mila euro per 2 anni riceverà un rendimento pari a 1.184 euro di interessi netti.

3. Conto corrente Arancio

La proposta di ING per avere un conto a canone zero è Conto Arancio con Zero vincoli o nella versione vincolata. In questo momento si può attivare il conto senza vincoli a zero spese per il primo anno, il canone normalmente è pari a 24 euro l’anno.  Ai nuovi clienti inoltre viene fornita una carta di debito Mastercard senza costi di emissione, oltre ad un blocchetto di assegni.

Con questo prodotto ING gli utenti avranno diritto a bonifici gratuiti, sia se effettuati di persona in filiale che al telefono oppure online, purché siano inferiori a 50 mila euro. Anche sui prelievi di contanti non vengono applicate commissioni, se le operazioni vengono effettuate in Italia o in UE. Con le carte di credito associabili al conto è possibile prelevare nel resto del mondo e la commissione applicata sarà del 4% rispetto all’importo ritirato.

Chi sceglie invece il conto corrente senza il Modulo dovrà pagare:

  • 0,75 euro per ogni prelievo in Italia e in UE
  • 2,50 euro per i bonifici telefonici o in filiale fino a 50 mila euro
  • 7,50 euro per il blocchetto degli assegni

Per operare con maggior libertà e autonomia i clienti potranno scaricare l’app di ING e utilizzare il sistema di sicurezza Token e l’impronta digitale per effettuare le proprie operazioni. Si dovrà scaricare l’app e impostare le domande di verifica dell’identità, sono 3. Inoltre sarà necessario associare il proprio numero di telefono per poter effettuare una doppia autenticazione con i codici univoci OTP.

Per qualunque problema si può contattare il Servizio di assistenza al numero verde gratuito 800.717.273, per chi si trova all’estero il numero da chiamare è lo 02.99.96.789. Il Conto Arancio può essere ricaricato con i seguenti sistemi:

  • Bonifico da altre banche
  • Giroconto da Conto Arancio
  • Versamento in contanti presso le filiali e gli Arancio Store
  • Assegno da versare in filiale oppure spedire con raccomandata

Apri il Conto corrente Arancio »

Commenti Facebook: