I migliori conti correnti per single

Se vivi da solo e hai un lavoro, le tue esigenze in materia di conti correnti saranno piuttosto diverse rispetto quelle di una famiglia o di un pensionato. Ad esempio, avrai bisogno di un conto per accreditare lo stipendio, dovrai ogni tanto disporre bonifici, farai anche numerosi prelievi al mese, e qualche volta pagherai le spese con la carta di credito. Per te, SosTariffe.it ha trovato 4 proposte convenienti di conti correnti per single.

migliori conti correnti per lavoratori single
Conti Correnti per giovani lavoratori: ecco le migliori proposte

Sul mercato bancario vi sono conti correnti dedicati ad ogni profilo utente. SosTariffe.it ha eseguito una piccola indagine per identificare alcuni tra i migliori conti correnti ideali per coloro che vivono da soli, lavorano e hanno una vita piuttosto attiva.

Per single in questo caso intendiamo una persona che ha tra i 26 e i 60 anni, che lavora e perciò ha bisogno di un conto dove accreditare lo stipendio, che dispone ogni anno una certa quantità di bonifici (almeno 22) ed effettua almeno 8 prelievi presso ATM di banche diverse alla propria al mese.

Utilizzando il nostro comparatore gratuito ed indipendente di conti correnti, abbiamo identificato alcuni tra i migliori conti correnti per i single.

Conti correnti per single: le migliori offerte di marzo 2014

Tra i risultati, osserviamo al primo posto il conto corrente CheBanca!, un conto a zero spese purché le operazioni siano eseguite sempre online. Se invece si desidera disporre un bonifico o un prelievo allo sportello, il costo è di 3 euro.

Perché tutte le operazioni siano gratuite, non solo quelle online ma anche allo sportello, occorre aprire il conto CheBanca! in filiale, e pagare un canone annuo di 24 euro. In ogni caso, l’imposta di bollo è sempre gratuita, a prescindere dalla giacenza del conto.

Vai al Conto CheBanca!

Di seguito troviamo il Conto Corrente Arancio di ING Direct. Questo conto è un vero e proprio zero spese: non è previsto un canone mensile e l’imposta di bollo annua prevista dalla legge è sempre a carico della banca.

I prelievi sono sempre gratuiti, anche quelli allo sportello, presso ATM di altre banche o all’estero (UE). Allo stesso modo, i bonifici disposti online o allo sportello non hanno costo.

Scopri il Conto Corrente Arancio

Con il conto corrente Fineco non paghi alcun canone annuo, ma l’imposta di bollo di 34,20 euro è a carico del cliente. I prelievi allo sportello o all’estero hanno un costo di 2,95 euro, e i bonifici allo sportello costano 3,00 euro.

Scopri il Conto Fineco

Infine, ContoInCreval è il conto corrente online del Gruppo bancario Credito Valtellinese a zero canone e zero spese di registrazione delle operazioni.

Con questo conto online l’imposta di bollo è a carico della Banca, e sono gratuiti i bonifici in Italia e all’estero nei paesi appartenenti all’area SEPA (purché eseguiti online; non sono previsti i bonifici allo sportello).

Vai al ContoInCreval

Vuoi vedere più alternative? Consulta l’elenco completo dei migliori conti correnti sul nostro portale e scegli quello che meglio si adatta alle tue esigenze.

Confronta Conti Correnti

Commenti Facebook: