I dati mobili superano la voce

I traffico dati mobile supera il traffico voce dopo la crescita del 280 per cento negli ultimi due anni. Secondo Ericsson, che ha pubblicato le cifre, il traffico dati mobile a livello mondiale raddoppierà ogni anno nei prossimi cinque anni.

Ericsson ha detto che il crossover è stato di circa 140.000 terabyte al mese, sia per quanto riguarda il traffico voce che dati, mentre il traffico sulle reti 3G anche superato quello delle reti 2G.

La crescita esasperata dei dati di telefonia mobile sta causando una delle grandi preoccupazioni per gli operatori sia dal lato finanziariamente che tecnologico: la possibilità di utilizzare le femtocelle potrebbe essere la soluzione più efficace a un problema molto grave.

Le femtocelle possono infatti fornire la migliore esperienza possibile a lato utente e migliorare il business dell’operatore per le nuove reti e la la stragrande maggioranza di utilizzo sarà in case e uffici.

E’ emerso  che la tecnologia MIMO (Multiple In Multiple Out) integrata nell’LTE e nel WiMAX funziona bene in un ambiente coperto con femtocelle, migliorando ulteriormente l’esperienza dell’utente.

dati mobile supera il traffico voce dopo la crescita del 280 per cento negli ultimi due anni. Secondo Ericsson, che ha pubblicato le cifre, il traffico dati mobile a livello mondiale raddoppierà ogni anno nei prossimi cinque anni.

Ericsson ha detto che il crossover è stato di circa 140.000 terabyte al mese, sia per quanto riguarda il traffico voce che dati, mentre il traffico sulle reti 3G anche superato quello delle reti 2G.

La crescita esasperata dei dati di telefonia mobile sta causando una delle grandi preoccupazioni per gli operatori sia dal lato finanziariamente che tecnologico: la possibilità di utilizzare le femtocelle potrebbe essere la soluzione più efficace a un problema molto grave.

Le femtocelle possono infatti fornire la migliore esperienza possibile a lato utente e migliorare il business dell’operatore per le nuove reti e la la stragrande maggioranza di utilizzo sarà in case e uffici.

E’ emerso  che la tecnologia MIMO (Multiple In Multiple Out) integrata nell’LTE e nel WiMAX funziona bene in un ambiente coperto con femtocelle, migliorando ulteriormente l’esperienza dell’utente.

Commenti Facebook: