I costi di un conto corrente postale a Maggio 2021

Un conto corrente postale può essere una buona alternativa per gestire i propri risparmi? Il settore dei conti correnti è ricco di opzioni per i risparmiatori ed è opportuno verificare con attenzione tutte le soluzioni a disposizione per individuare il prodotto più in linea con le proprie esigenze. Le proposte di Poste Italiane per chi è in cerca di un nuovo conto corrente postale a maggio 2021 sono interessanti e possono garantire diversi vantaggi. Ecco tutti i dettagli.

I costi di un conto corrente postale a Maggio 2021

Il conto corrente postale è disponibile in varie versioni con i clienti che hanno la possibilità di scegliere la soluzione più adatta alle proprie esigenze tra le varie opzioni disponibili. Poste Italiane, infatti, propone il Conto Banco Posta che può essere attivato in quattro diverse varianti. Ogni versione del conto presenta costi e vantaggi ben precisi. Si parte dalla versione Start, pensata per utenti con esigenze basilari, e si arriva alle più ricche versioni Medium e Plus. Per i più giovani c’è anche Start Giovani.

Ricordiamo che la gamma Conto Banco Posta può essere confrontata con le tante proposte disponibili nel settore bancario italiano. Consultando il comparatore di SOStariffe.it per conti correnti, disponibile cliccando sul link qui di sotto oppure dall’App di SOStariffe.it per dispositivi Android ed iOS, sarà possibile verificare le opzioni migliori per gestire il proprio denaro ed effettuare pagamenti, sia in negozio che online. A disposizione degli utenti ci sono numerose opzioni a partire dai conti a zero spese che annullano i costi previsti dai conti correnti postali e bancari tradizionali.

Scopri qui i migliori conti correnti »

Conto  Banco Posta: quattro opzioni tra cui scegliere il proprio conto corrente postale

Il Conto Banco Posta di Poste Italiane mette a disposizione diversi vantaggi per gli utenti. Si tratta di un conto corrente altamente personalizzabile ed in grado di adattarsi alle esigenze del cliente. Il conto corrente postale è disponibile in queste versioni:

  • Start Giovani: conto riservato ai clienti Under 30 che presenta un canone mensile di 2 euro
  • Start: un conto semplice che si rivolge ai clienti che non hanno esigenze particolari; il canone mensile è di 6 euro
  • Medium: una soluzione più avanzata disponibile con un canone mensile di 7 euro
  • Plus: si tratta del conto più completo di Poste Italiane che presenta un canone mensile di 9 euro

Da notare che i conti Start Giovani, Start e Medium sono in promozione. Per i nuovi clienti che richiedono il conto via App BancoPosta, infatti, il canone è azzerato per i primi 12 mesi. C’è un’altra promozione da sfruttare. I clienti che aprono un Conto BancoPosta entro il 31 dicembre 2021 ed effettuano la cessione del credito di imposta a Poste Italiane potranno beneficiare di un azzeramento del canone per sei mesi. 

Vediamo, nel dettaglio, le caratteristiche dei vari conti correnti postali messi a disposizione da Poste Italiane:

Start Giovani

Il conto è riservato ai clienti con meno di 30 anni ed è monointestato. Il canone mensile è di 2 euro e può essere azzerato per un anno richiedendo l’apertura via app. A disposizione del cliente c’è una carta di debito Postepay e la possibilità di utilizzare i servizi di Internet e Mobile Banking. Incluso c’è anche un Carnet Assegni (1/anno). Da notare che accreditato lo stipendio sul conto è prevista una riduzione del canone mensile di 1 euro. Per i possessori di Postepay Evolution, inoltre, è previsto un ulteriore riduzione del canone di 1 euro. Rispettando entrambe le condizioni, il canone viene azzerato.

Start

Il conto corrente Start è una delle principali soluzioni proposte da Poste Italiane con la sua gamma BancoPosta. In questo caso, è disponibile una carta di debito Postepay per ogni intestatario del conto oltre alla possibilità di accedere ai servizi Internet e Mobile Banking e di sfruttare un Carnet Assegni (1/anno). Il conto Start presenta un canone mensile di 6 euro (azzerato per il primo anno richiedendo il conto via app BancoPosta). Il canone può essere ridotto di 1 euro impostando l’accredito di stipendio o pensione sul conto e di 2 euro mantenendo una giacenza mensile uguale o superiore a 3 mila euro.

Medium

Per i clienti più esigenti c’è la versione Medium del conto corrente di Poste Italiane. Rispetto alla versione Start viene aggiunta la possibilità di eseguire bonifici e postagiro direttamente online oppure tramite app in modo completamente gratuito. Il conto Medium presenta un canone mensile di 7 euro (azzerato in caso di apertura via app). Il canone è riducibile di 1 euro impostando l’accredito di stipendio o pensione sul conto e di 2 euro mantenendo una giacenza mensile uguale o superiore a 3 mila euro.

Plus

A completare la gamma di conti a disposizione dei clienti interessati ad un conto corrente postale c’è Plus. Questa soluzione arricchisce la versione precedente con l’aggiunta della Carta di Credito Classica. Il costo mensile del canone è di 9 euro. Anche in questo caso, c’è la possibilità di riduzione fino a 3 euro al mese. Il canone viene ridotto di di 1 euro impostando l’accredito di stipendio o pensione sul conto e di 2 euro mantenendo una giacenza mensile uguale o superiore a 3 mila euro per una riduzione massima di 3 euro. Non è presente, invece, la promozione che prevede l’apertura via app con azzeramento del canone per un anno.

Le carte incluse

La gamma di conti correnti BancoPosta è molto ricca, con soluzioni in grado di adattarsi alle esigenze di diversi target di clienti. In particolare, per chi attiva uno dei conti correnti postali c’è la possibilità di poter contare su alcuni strumenti di pagamento. Per tutte le versioni del conto c’è la possibilità di ottenere la Carta di debito Postepay  senza costi aggiuntivi oltre al solo canone mensile e senza costi di emissione.

La carta permette di effettuare pagamenti senza commissioni in Italia ed all’estero tramite il circuito Mastercard. Per i pagamenti in valuta diversa dall’euro è prevista una maggiorazione dell’1.3%. La carta può essere utilizzata per effettuare prelievi di contante. Ecco i dettagli:

  • prelievo gratuito da ATM Postamat e Ufficio Postale
  • 1,75 euro di commissione per prelievi effettuati da ATM bancario in Italia e all’estero in area euro
  • 2,58 euro + 1,3% dell’importo prelevato per prelievi in valuta diversa dall’euro

Da notare che la carta supporta i pagamenti tramite Google Pay consentendo al cliente di pagare con il proprio smartphone Android. Viene, inoltre, supportato il trasferimento di denaro P2P tramite app PostePay che consente di inviare e ricevere denaro in modo rapido da altri clienti PostePay.

Inclusa nel canone del conto Plus (e richiedibile con altri conti con un canone annuo di 37 euro) c’è la Carta di credito BancoPosta Classica. La carta è emessa da Deutsche Bank per i correntisti BancoPosta e prevede un’elevata flessibilità per quanto riguarda il rimborso delle proprie spese. I clienti possono richiedere una carta aggiuntiva che prevede una quota annuale di 25 euro.

Il plafond previsto dalla carta è di 1.600 euro (incrementabile su richiesta del cliente). Da notare che è supportato l’anticipo di contante da sportelli ATM con una commissione prevista del 4%. L’addebito delle spese effettuate con la carta di credito avviene il 28 del mese successivo. La Carta di credito BancoPosta Classica include una serie di coperture assicurative per il cliente. Sarà possibile ottenere un indennizzo in caso di furto, furto con destrezza, scippo e rapina dei beni acquistati con le carte entro 24 ore successive all’acquisto.

PostePay Digital

Per completare i servizi collegati al proprio conto corrente postale oppure per poter contare su di uno strumento di pagamento valido e flessibile è possibile puntare su PostePay Digital. La carta prepagata di Poste Italiane offre svariati vantaggi consentendo di effettuare pagamenti e gestire il proprio denaro in modo molto semplice. Questa soluzione può essere affiancata ai conti correnti postali per poter contare su di uno strumento di pagamento aggiuntivo oppure può essere attivata indipendentemente dalle soluzioni Banco Posta.

Con PostePay Digital  è possibile pagare online senza commissioni. Da notare, inoltre, che, anche senza carta fisica, è possibile pagare in negozio con il massimo della sicurezza utilizzando le transazioni tramite Google Pay oppure i pagamenti tramite codice PostePay. La carta permette di sfruttare i servizi dell’App PostePay mettendo a disposizione anche il trasferimento di denaro tramite sistema P2P, per inviare e ricevere velocemente il denaro da altri clienti che usano lo stesso servizio. A completare i vantaggi di PostePay

Digital c’è la possibilità di richiedere l’IBAN per poter effettuare Bonifici e Postegiro verso altre carte e conti ed anche per accreditare lo stipendio e domiciliare le utenze. L’IBAN prevede un costo di 15 euro (12 euro per il canone del primo anno e 3 euro di saldo sulla carta). Da notare che dopo aver richiesto l’IBAN per la PostePay Digital  sarà possibile richiedere gratuitamente anche la carta fisica che potrà poi essere utilizzata per prelevare denaro presso qualsiasi sportello ATM e per pagare in tutti i negozi convenzionati Mastercard.

La PostePay Digital  può essere richiesta direttamente online:

Attiva PostePay Digital »

Commenti Facebook: