I biglietti dell’ATM acquistabili con il cellulare

Connettività e servizi. Sembrano queste le parole d’ordine presso la ATM, Azienda Trasporti Milanesi. Se da un lato avanzano i lavori di copertura della connettività in metro per poter proseguire le proprie attività, sia professionali che ludiche, o di puro intrattenimento, senza dover attendere di riemergere in superficie, dall’altra aumentano i servizi legati al proprio telefono cellulare.

Procediamo con ordine. La connettività che permette di scambiare dati e parlare al cellulare nel sottosuolo milanese è ora possibile sulle linee M1, M2 e M3. La ATM informa che l’obiettivo è quello di coprire l’intera rete entro la fine dell’anno.

ATM in collaborazione con Telecom Italia, grazie ad un software presente sulla sim card, permetterà, anche a telefono spento, di acquistare il biglietto, caricare il proprio abbonamento, rendere disponibile il controllo del titolo di viaggio, semplicemente avvicinando il telefono ai tornelli o al palmare del controllore.

La sperimentazione partirà nella seconda metà di quest’anno e sarà accessibile a tutti a partire dal 2010.

I milanesi hanno certamente un motivo in più per preferire i mezzi pubblici.