HP sfida iTunes: ma il cartello rimane

Hewlett-Packard ha siglato un accordo con Omnifone, il provider britannico grazie al quale sarà presente il servizio musicale MusicStation sui computer HP: le tracce audio in vendita sono MP3 senza DRM

Hp prova così ad entrare nel mercato della musica digitale sfidando Apple e legando il servizio (la musica) a un bene fisico (il computer) come ha fatto Apple con iPod.

L’offerta iniziale permetterà ai clienti HP di usufruire di un periodo gratuito di prova di due settimane. Il servizio sarà disponibile in Italia, Regno Unito, Francia, Germania, Spagna, Austria, Belgio, Olanda, Svezia e Svizzera.

MusicStation permette di ascoltare tutti brani musicali (circa 6,5 milioni di canzoni in archivio) al costo di 9,99 euro e consente all’utente di scaricare ogni mese 10 canzoni in formato MP3 prive di DRM. La musica può essere sincronizzata con il cellulare grazie ad un programma specifico.

Omnifone ha confermato che il servizio sarà disponibile inizialmente sui seguenti modelli di computer HP: Compaq Presario CQ61 e CQ71,HP G61, G62 e G72, HP Pavilion dm3, dv2, dv3, dv6, dv7, dv8, HP Envy 13 ed Envy 15. I PC desktop di HP con MusicStation a bordo sono, invece, Presario CQ 53, Pavilion HPE-1, p63 e s53.

Il primo interrogativo tuttavia è: come ci si può tutelare dal fatto che si può registrare la canzone in ascolto? Inoltre se una persona vuole poter salvare più canzoni? Paga un extra di quanto? Sembra comunque una limitazione importante che va a danno anche della redditività per le major e della flessibilità per i consumatoi.

Il secondo è un giudizio di merito: in fondo 99 centesimi a canzone come itunes o 9.99 euro per 10 canzoni poco cambia.

kard ha siglato un accordo con Omnifone, il provider britannico grazie al quale sarà presente il servizio musicale MusicStation sui computer HP: le tracce audio in vendita sono MP3 senza DRM

Hp prova così ad entrare nel mercato della musica digitale sfidando Apple e legando il servizio (la musica) a un bene fisico (il computer) come ha fatto Apple con iPod.

L’offerta iniziale permetterà ai clienti HP di usufruire di un periodo gratuito di prova di due settimane. Il servizio sarà disponibile in Italia, Regno Unito, Francia, Germania, Spagna, Austria, Belgio, Olanda, Svezia e Svizzera.

MusicStation permette di ascoltare tutti brani musicali (circa 6,5 milioni di canzoni in archivio) al costo di 9,99 euro e consente all’utente di scaricare ogni mese 10 canzoni in formato MP3 prive di DRM. La musica può essere sincronizzata con il cellulare grazie ad un programma specifico.

Omnifone ha confermato che il servizio sarà disponibile inizialmente sui seguenti modelli di computer HP: Compaq Presario CQ61 e CQ71,HP G61, G62 e G72, HP Pavilion dm3, dv2, dv3, dv6, dv7, dv8, HP Envy 13 ed Envy 15. I PC desktop di HP con MusicStation a bordo sono, invece, Presario CQ 53, Pavilion HPE-1, p63 e s53.

Il primo interrogativo tuttavia è: come ci si può tutelare dal fatto che si può registrare la canzone in ascolto? Inoltre se una persona vuole poter salvare più canzoni? Paga un extra di quanto? Sembra comunque una limitazione importante che va a danno anche della redditività per le major e della flessibilità per i consumatoi.

Il secondo è un giudizio di merito: in fondo 99 centesimi a canzone come itunes o 9.99 euro per 10 canzoni poco cambia.

Commenti Facebook: