ho. Mobile: rigenerazione del codice seriale della SIM dopo il furto dei dati

ho. Mobile annuncia un'importante novità a difesa dei suoi clienti colpiti dal furto di dati dai database dell'operatore registrato sul finire del 2020. In queste ore, infatti, i clienti ho. Mobile colpiti dal furto di dati stanno ricevendo una comunicazione ufficiale da parte dell'operatore che conferma l'avvio di una procedura di rigenerazione del numero seriale della SIM. Ecco tutto quello che c'è da sapere sulla questione e cosa cambia per i clienti coinvolti.

ho. Mobile: rigenerazione del codice seriale della SIM dopo il furto dei dati

La scorsa settimana, ho. Mobile ha confermato il furto dei dati di alcuni utenti dal suo database. Nelle scorse settimane, infatti, alcuni hacker sono riusciti a impossessarsi dei dati anagrafici e dei dati tecnici delle SIM di alcuni utenti. Successivamente, ho. Mobile ha avviato una campagna per la sostituzione gratuita della SIM disponibile per tutti i clienti coinvolti semplicemente recandosi presso un rivenditore del provider.

In questi ultimi giorni, ho. Mobile ha fatto un ulteriore passo in avanti per proteggere i suoi clienti. Il provider, infatti, ha avviato una procedura di rigenerazione del numero seriale della SIM per tutti i clienti coinvolti dal furto. Questa procedura protegge i clienti dal rischio di “SIM Swap” e garantisce la sicurezza della propria SIM dopo il furto delle ultime settimane.

Ecco tutto quello che c’è da sapere.

Cambio del codice seriale ICCID della SIM per alcuni clienti ho. Mobile

Il furto dei dati delle scorse settimane ha colpito solo alcuni clienti ho. Mobile. In particolare, ad essere stati sottratti sono i dati anagrafici e i dati tecnici della SIM (in particolare il numero seriale oltre al numero di telefono). Oltre al cambio SIM, effettuabile gratuitamente in negozio, ho. ha avviato una procedura di rigenerazione del codice seriale ICCID della SIM per i clienti coinvolti.

In sostanza, in modo completamente automatico e senza alcun costo, il codice ICCID della SIM viene aggiornato dall’operatore. Il precedente codice viene, quindi, sostituito da un nuovo codice ICCID rendendo inefficacie il furto dei dati tecnici della SIM avvenuto nelle scorse settimane. Da notare, inoltre, che il nuovo codice sostituisce il codice stampato sulla carta SIM e oggetto dell’attività illecita.

I clienti coinvolti da questa operazione riceveranno una comunicazione via SMS con tutte le informazioni relative a questa operazione. Per maggiori informazioni, inoltre, è possibile:

  • visitare il sito ho-mobile.it/nuovoseriale
  • chiamare al numero 421118

Ecco un breve elenco di FAQ pubblicate da ho. Mobile sulla questione:

  • Che cos’è il seriale della SIM? Si tratta di un dato tecnico proprio della tua SIM. È un numero composto da 19 cifre, denominato anche ICCID, che serve a identificare la SIM di un cellulare.
  • Perché lo avete sostituito? Per mettere ulteriormente in sicurezza la tua SIM.
  • A chi lo avete sostituito? SOLO ai clienti a cui è stato inviato l’SMS.
  • Come posso avere il nuovo seriale? Per riceverlo puoi inviare un SMS con scritto “seriale” al 3424072211.
  • Il seriale vecchio è ancora valido? No, non è più utilizzabile se hai ricevuto l’SMS che ti comunica la sostituzione del precedente seriale.
  • Dove trovo il seriale della SIM di solito? Si tratta di quel numero a 19 cifre che trovi stampato direttamente sulla SIM fisica.
  • Quando dovrò usare questo nuovo seriale? In caso tu voglia cambiare operatore.

Cosa cambia con la rigenerazione del codice seriale

Il nuovo codice seriale ICCID della SIM sostituisce quello sottratto dagli hacker nelle scorse settimane. In questo modo, l’operatore ha eliminato i rischi di “SIM Swap“. I dati sottratti dall’attacco informatico consentono agli hacker, potenzialmente, di trasferire dalla SIM del cliente ad una nuova SIM ho. Mobile il numero di telefono.

Per eseguire quest’operazione, infatti, sono necessari i dati anagrafici dell’intestatario della SIM ed i dati tecnici della SIM. Tutte queste informazioni sono state al centro dell’attacco informatico subito da ho. Mobile nel corso delle ultime settimane. Grazie alla rigenerazione del codice seriale, per chi ha ottenuto i dati dei clienti ho. Mobile non sarà più possibile procedere con il SIM Swap.

Per eseguire il trasferimento del numero è necessario conoscere il nuovo codice seriale appena rigenerato da ho. Mobile. L’incremento dei livelli di sicurezza avviato dall’operatore in questi giorni mette al sicuro i clienti da possibili danni ulteriori legati alla sottrazione dei dati registrata nelle ultime settimane.

Cosa cambia per i clienti ho. Mobile

La sottrazione dei dati e la successiva rigenerazione della SIM hanno portato ho. Mobile al centro delle cronache nazionali. Per chi è cliente ho. Mobile c’è la sicurezza di essere protetti dal SIM Swap anche se i dati anagrafici custoditi nel database di ho. Mobile sono stati sottratti. Con il cambio di codice seriale, i clienti dell’operatore saranno protetti dal SIM Swap.

Nel caso in cui sia stata avviata una richiesta di portabilità in uscita nei giorni scorsi, inoltre, il codice seriale non sarà aggiornato. I clienti ho. Mobile potranno, quindi, completare la procedura per il cambio operatore senza alcun problema. Chi vorrà effettuare il cambio operatore in futuro, invece, dovrà considerare il nuovo numero seriale, appena rigenerato da ho. Mobile e non più il codice stampato sulla SIM card.

I clienti ho. Mobile che volessero cambiare operatore dopo il furto dei dati registrato nelle scorse settimane potranno farlo (utilizzando il nuovo codice seriale ICCID) in qualsiasi momento. Per individuare le offerte migliori del momento è possibile consultare il comparatore di SOStariffe.it per offerte telefonia mobile, disponibile cliccando sul link qui di sotto o scaricando l’App di SOStariffe.it, disponibile su Android ed iOS.

Scopri qui le migliori tariffe per smartphone »

Commenti Facebook: