Guidi: taglio bollette luce imprese dopo le elezioni

Il ministro dello Sviluppo economico, Federica Guidi ha annunciato che il taglio del 10% delle bolletta elettrica per le imprese, noto anche con il nome spalma incentivi arriverà ma “dopo le elezioni europee. Abbiamo bisogno ancora di qualche giorno per chiudere il cantiere“. Il provvedimento riguarda circa 1,5 miliardi di euro che andranno a beneficiare le piccole e medie imprese.

taglio bolletta luce imprese, in arrivo dopo le elezioni europee
Il taglio del 10% sulla bolletta elettrica delle PMI significherebbe un risparmio di 8400 euro all'anno

Così l’ha affermato Federica Guidi, intervenendo a una tavola rotonda all’assemblea di Assoelettrica. “Tra qualche settimana – ha sottolineato il Ministro – saremo pronti a presentare un pacchetto di misure, che conterrà non solo decreti ma anche atti di indirizzo, improntato a criteri di equità e sostenibilità”.

“Nessuno vuole scassare i conti” ha sottolineato Guidi, annunciando inoltre che “chiederemo qualche piccolo sacrificio per arrivare a un sistema più equo e trasparente rispetto al mercato che si è creato”.

Secondo la CGIA le imprese italiane pagano il 68% in più per la bolletta energetica rispetto agli altri Paesi dell’Eurozona.

Il Ministro ha inoltre anticipato che il lavoro da fare “non è semplice e non è indolore, dobbiamo cercare di fare misure pluriennali strutturali ma sarà una cosa condivisa” e gli atti di indirizzo dovranno essere “recepiti e attuati dall’Autorità“.

Le misure prevedrebbero un taglio sulla bolletta energia elettrica delle imprese pari al 10%, che comporta un risparmio di 8.400 euro all’anno per una piccola-media impresa, secondo i dati CGIA.

Per maggiori informazioni, rimandiamo al nostro articolo Renzi: taglio alla bolletta luce di 8400 euro per ogni PMI

Confronta Tariffe Energia Elettrica

Commenti Facebook: