Guida alla scelta del notebook

Nonostante la crescente diffusione di smartphone e tablet, senza dubbio i dispositivi tecnologici più utilizzati al giorno d’oggi, i notebook continuano ad avere un mercato molto importante grazie ad una gamma di prodotti davvero vasta ed in grado di soddisfare le esigenze di tantissimi clienti. Ecco una guida completa alla scelta del notebook da acquistare. 

Tutto quello che c'è da sapere prima di acquistare un notebok

Per acquistare un notebook è necessario chiarire, in primo luogo, alcuni aspetti fondamentali che, gioco forza, andranno ad influenzare la scelta. Un notebook per un utilizzo leggero, fatto di navigazione web, sia in mobilità che da casa con Internet illimitato, e utilizzo di documenti office, avrà un prezzo decisamente differente rispetto ad un prodotto pensato per il gaming o per l’utilizzo di software da lavoro più complicati che richiedono una scheda video dedicata.
Confronta le tariffe ADSL

In tutto questo, è importante distinguere tra i notebook Windows ed i dispositivi della gamma MacBook di Apple e tra notebook tradizionali e dispositivi convertibili (in grado di diventare anche tablet) con schermo touch come il Surface Pro 4 di Microsoft.

Vediamo, di seguito, una guida completa alla scelta del notebook più adatto alle tue esigenze con consigli sui modelli da acquistare, con relativi link Amazon, in relazione alle varie categorie che compongono il mercato dei notebook.

Notebook per uso base

Sebbene per un “uso base” molti utenti optino per utilizzare il proprio dispositivo Android o l’iPhone, un portatile tradizionale rappresenta, di certo, una buna soluzione per svolgere un gran numero di compiti che su display più compatti potrebbero risultare difficili.

Per chi cerca un notebook per navigare in Internet, guardare film e serie TV in streaming o anche solo modificare documenti da ufficio è sufficiente acquistare un prodotto molto basilare dotato di almeno 4 GB di memoria RAM, un hard disk capiente (sostituibile da utenti esperti o tecnici specializzati con un più veloce SSD) ed un processore di fascia medio-bassa come l’Intel Core i3.

Se il budget lo permette è possibile acquistare un notebook con display FullHD o con processori più performanti come i5 ed i7 o ancora con schede video dedicate. In tal caso le specifiche potrebbero comunque essere sovradimensionate rispetto alle reali esigenze dell’utente.

Ultrabook

Gli Ultrabook sono notebook molto leggeri ed estremamente trasportabili che offrono buone performance e si rivelano dispositivi perfetti per chi viaggia molto o utilizza, magari per questioni lavorative, il portatile in mobilità. La combinazione tra leggerezza e prestazioni comportano un netto incremento del prezzo rispetto ai notebook tradizionali.

D’altra parte però, per moltissimi utenti gli Ultrabook possono rappresentare la scelta perfetta. Di norma, questa tipologia di portatili presenta un display da 13-14 pollici con risoluzione almeno FullHD e processori Intel Core di serie U o Y (ovvero processori in grado di ridurre i consumi energetici offrendo ugualmente performance di livello). La memoria RAM parte da 4 GB mentre lo storage è, di norma, di tipo SSD. La gestione dei compiti grafici viene affidata alla GPU integrata nel processore anche se alcuni modelli includono anche una scheda video dedicata.

Tra gli Ultrabook possiamo inserire, senza alcun dubbio, i MacBook di Apple. Rispetto ai dispositivi Windows, i prodotti dell’azienda di Cupertino presentano un sistema operativo totalmente differente, MacOS, che garantisce performance di altissimo livello. I MacBook sono tra i portatili più apprezzati in assoluto anche se il passaggio da una macchina Windows ad una con MacOS potrebbe comportare diversi problemi ad alcuni utenti.

Convertibili

Le potenzialità offerte dal sistema operativo Windows 10 consentono di trasformare un notebook in un tablet grazie anche ad una interfaccia adatta anche per un utilizzo di tipo touch. I convertibili rappresentano il segmento più recente, oltre a quello in maggiore crescita, del mercato dei notebook. Spesso questa tipologia di dispositivi integra un digitalizzatore che consente di utilizzare un’apposita stilo per, ad esempio, prendere appunti digitali.

Il dispositivo simbolo di questa categoria di prodotti è il Surface Pro 4 di Microsoft, l’ultimo dispositivo della gamma Surface che, di fatto, ha contribuito alla nascita del mercato dei convertibili o 2 in 1 con sistema operativo Windows 10. Sul mercato troviamo convertibili economici e convertibili premium (come il Surface Pro 4 stesso).

Notebook da gaming

Per i videogiocatori alla ricerca di un notebook in grado di superare in termini di performance le console casalinghe ed avvicinare le prestazioni di un PC desktop è necessario puntare su di un’altra categoria di prodotto. I notebook da gaming includono, gioco forza, una scheda video dedicata, come le recenti GTX 1060, 1070 o 1080, e processori Intel Core i7 della serie HQ. I prezzi sono, senza dubbio, elevati ma le performance sono comunque di altissimo livello.

Commenti Facebook: