Guai con l’assicurazione? Il pericolo circola sul web

L’Ivass, in quanto Autorità di Vigilanza sulle Assicurazioni, è sempre attenta ad informare i consumatori sui pericoli che attraversano in questo momento il settore assicurativo, specialmente riguardo alle truffe su polizze Rc auto ed Rc moto. Imprese non autorizzate ad esercitare in Italia, casi di contraffazione tagliandi e siti web non conformi alla disciplina dell’intermediazione assicurativa. Ecco gli ultimissimi aggiornamenti (ufficiali) per evitare guai con l’assicurazione.

Contraffazione polizze e tagliandi, ecco come non cascarci

L’Istituto di Vigilanza Ivass pubblica e aggiorna costantemente a tutela dei consumatori la c.d. lista nera, ovvero l’elenco delle assicurazioni non abilitate ad esercitare in Italia, i casi di contraffazione polizze e tagliandi nonché i siti web non raccomandabili cui affidarsi per l’acquisto di polizze Rc auto ed Rc moto.

Ecco gli ultimi aggiornamenti Ivass:

Assicurazioni non abilitate ad emettere polizze Rc auto ed Rc moto

  • Globins Ltd – intermediazione di marketing tra compagnie di assicurazioni e riassicurazioni, comunicato stampa del 7 marzo 2014;
  • Interamerican assicurazioni, comunicato stampa del 28 gennaio 2014;
  • La Nationale, comunicato stampa del 30 ottobre 2014;
  • Storebrand Skadeforsikring As comunicato del 4 settembre 2014.

Casi di contraffazione polizze e tagliandi

  •  Axa Belgium sa, comunicato stampa del 21 maggio 2014;
  • Axa Seguros Generales S.a. de Seguros i Reaseguros comunicato del 2 maggio 2014;
  • Direct Seguros S.a. comunicato del 6 febbraio 2014;
  • Great Lakes Reinsurnace (Uk) Limited, comunicato del 25 novembre 2014;
  • La Parisienne S.a., comunicato del 9 aprile 2014;
  • Hasicska Vzajemna Pojistovna A.s.m comunicato del 5 agosto 2014.

Siti web non conformi

  • Fastbroker.net;
  • Rca5giorni.com;
  • Playitalia.it;
  • Autotranzit.it;
  • Tranzitior.com;
  • Emissione5giorni.com;
  • Polizza5giorni.it;
  • Privatimport.it.

Sul portale Ivass l’elenco è più lungo e tiene in considerazione anche i casi rilevati nel 2013, 2012 e 2011. La maggior parte delle succitate imprese non sono iscritte al RUI (Registro Unico degli Intermediari assicurativi). Per i consumatori incappare nelle truffe con assicurazioni web può essere semplice data la sponsorizzazione di polizze a basso costo e di condizioni davvero vantaggiose.

Come evitare di incappare in siti web poco raccomandabili o di acquistare polizze e e tagliandi contraffatti?

Per evitare guai con l’assicurazione, nonché sanzioni molto pesanti,è importante affidarsi solo a compagnie assicurative riconosciute ed abilitate ad emettere polizze Rc auto ed Rc moto sul territorio nazionale, ma anche a siti web affidabili di comparazione prezzi come SosTariffe.it.
Confronta preventivi RC auto

SosTariffe.it confronta le tariffe assicurative ponendo in cima ai risultati le assicurazioni più economiche per prezzo, e fa riferimento esclusivamente ad assicurazioni abilitate e riconosciute.

Nei casi dubbi, potete sempre fare ricorso agli elenchi aggiornati dell’Ivass, o contattare direttamente l’Istituto di Vigilanza per informazioni e chiarimenti.
Confronta preventivi RC moto

Commenti Facebook: