Greenpeace promuove Apple, Google e Facebook

Secondo quanto afferma un recente report condotto da Greenpeace, Apple sarebbe la compagnia tecnologica più “verde” tra quelle di maggiori dimensioni. Un rapporto che promuove anche Google e Facebook, ma è impietoso nei confronti di Microsoft, Twitter e Amazon.

Apple è la tech company più "verde" al mondo per Greenpeace
Apple è la tech company più "verde" al mondo per Greenpeace

Diffusa da poco, l’analisi “Clicking Clean: How Companies are Building the Green Internet” analizza quali sono le iniziative intraprese dalle internet company per alleggerire il proprio impatto ambientale. Ebbene, alla luce delle osservazioni compiute, Apple guiderebbe la classifica in virtù ai servizi iCloud e iTunes, alimentati al 100% da energie rinnovabili. Una “mano” per la conquista della leadership è inoltre stata data dall’impianto fotovoltaico di grandi dimensioni (il maggiore, privato, di tutti gli States), che contribuire a fornire elettricità ai data center della North Carolina.

Confronta le offerte internet»

Positive anche le valutazioni nei confronti di Facebook e Google: le due aziende, tra i leader di riferimento nel business su internet, si sono infatti più volte impegnate nel giungere allo stato di alimentazione dei propri data center al 100% con energie rinnovabili e, afferma Greenpeace, sarebbero sulla buona strada.

Male invece Microsoft, che secondo Greenpeace “fa molto affidamento sull’acquisto di certificati verdi ma non cambia l’approvvigionamento di elettricità sporca”, eBay – che si “alimenta prevalentemente a carbone”, Twitter – che “non fornisce informazioni sulla propria impronta ambientale” e Amazon, che si alimenta solo per il 15% con energie rinnovabili.

Commenti Facebook: