Google TV, anche Samsung rincorre Android

Google TV debutterà sul mercato statunitense in autunno, in tempo per le festività natalizie. L’arrivo della nuova televisione web-based del colosso di Mountain View in Europa e nelle altre piazze internazionali è previsto, invece, per il 2011. La conferma dell’imminente lancio di Google TV è arrivata da Eric Schmidt, CEO di BigG, in occasione dell’IFA 2010, la più importante fiera europea dell’elettronica consumer, ospitata negli spazi del Messe Berlin della capitale tedesca.

I partner che partecipano alla nuova avventura di Google sono noti: Sony ha già mostrato un prototipo di HDTV powered by Google TV proprio all’IFA 2010, Intel si occupa dei processori, Logitech pensa ai dispositivi per il controllo da remoto, quali telecomandi e tastiere wireless. Google, si ricorda, ci mette Android, il browser Chrome e i suoi servizi web-based.

Google TV

Il team che concorre alla realizzazione di Google TV, però, potrebbe presto registrare l’ingresso di nuovi produttori, se è vero che anche Samsung sembra intenzionata a seguire Schmidt e compagnia e ad adottare Android a bordo dei suoi HDTV. Si delinea, dunque, uno scenario in cui i principali protagonisti del mercato dei TV si pongono sulla scia del nuovo progetto di Google, che promette di rivoluzionare l’esperienza di fruizione di contenuti video e audio.

Google TV – ha osservato Dan Olds, analista di Gabriel Consulting Group – potrebbe portare l’app mania, già generata dalla massiccia diffusione di smartphone e cellulari, in ambito domestico, nei soggiorni e nei salotti dei consumatori, offrendo una piattaforma aperta che gli sviluppatori potranno sfruttare per realizzare nuove funzionalità destinate ad assumere lo status di must-have.

tp://www.sostariffe.it/news/2010/05/21/il-web-arriva-sulla-tv-grazie-a-google”>Google TV debutterà sul mercato statunitense in autunno, in tempo per le festività natalizie. L’arrivo della nuova televisione web-based del colosso di Mountain View in Europa e nelle altre piazze internazionali è previsto, invece, per il 2011. La conferma dell’imminente lancio di Google TV è arrivata da Eric Schmidt, CEO di BigG, in occasione dell’IFA 2010, la più importante fiera europea dell’elettronica consumer, ospitata negli spazi del Messe Berlin della capitale tedesca.

I partner che partecipano alla nuova avventura di Google sono noti: Sony ha già mostrato un prototipo di HDTV powered by Google TV proprio all’IFA 2010, Intel si occupa dei processori, Logitech pensa ai dispositivi per il controllo da remoto, quali telecomandi e tastiere wireless. Google, si ricorda, ci mette Android, il browser Chrome e i suoi servizi web-based.

Google TV

Il team che concorre alla realizzazione di Google TV, però, potrebbe presto registrare l’ingresso di nuovi produttori, se è vero che anche Samsung sembra intenzionata a seguire Schmidt e compagnia e ad adottare Android a bordo dei suoi HDTV. Si delinea, dunque, uno scenario in cui i principali protagonisti del mercato dei TV si pongono sulla scia del nuovo progetto di Google, che promette di rivoluzionare l’esperienza di fruizione di contenuti video e audio.

Google TV – ha osservato Dan Olds, analista di Gabriel Consulting Group – potrebbe portare l’app mania, già generata dalla massiccia diffusione di smartphone e cellulari, in ambito domestico, nei soggiorni e nei salotti dei consumatori, offrendo una piattaforma aperta che gli sviluppatori potranno sfruttare per realizzare nuove funzionalità destinate ad assumere lo status di must-have.

Commenti Facebook: