Google punta all’eolico e investe forte in Texas

Google ha deciso di diminuire la sua impronta di carbonio investendo in maniera forte nell’energia eolica. Sul blog della compagnia, il colosso ha annunciato di aver sollecitato un acquisto di 240 MW da un parco eolico in Texas. L’energia non sarà utilizzata dalla compagnia stessa ma sarà acquistata per ottenere dei crediti. Si tratta del quinto accordo di questo genere da parte di Google, che riguarda investimenti importanti in materia di energia eolica.

Confronto tariffe verde della luce
Google investe pesante nell'energia eolica

Una nuova mossa Google a favore dell’energia elettrica proveniente da fonti rinnovabili, in questo caso l’eolico, sottolinea l’impegno dell’azienda che finora ha stipulato contratti per 570 MW di energia eolica. Si tratta di una quantità tale da coprire il fabbisogno energetico di 170.000 famiglie negli Stati Uniti.

Il parco eolico di Hereford comincerà a produrre energia elettrica alla fine dell’anno prossimo, ed è stato sviluppato da Chermac Energy, una piccola azienda americana. Fornirà energia alla Power Pool Southwest (SPP), la rete regionale che serve un data center.

Google ha spiegato in un comunicato che non consumerà l’energia elettrica acquistata perché la struttura attuale del mercato non glielo permette. Invece il colosso comprerà l’energia e la rivenderà di seguito sul mercato acquistando, in questa maniera, crediti REC (Renewable Energy Certificates). Così, la compagnia ha deciso di ridurre la propria impronta di carbonio.

Infine, Google ha stipulato accordi simili in altri regioni americane (Nord Carolina, Oklahoma) ed anche in Scandinavia.

Interessato all’energia rinnovabile? Puoi cambiare oggi la tua fornitura luce per una tariffa verde della luce, ovvero fornita esclusivamente da fonti rinnovabili. Il passaggio è gratuito, non occorrono modifiche al contatore e la continuità del servizio è garantita dall’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas.

In più, con alcune tariffe green del mercato libero è possibile ottenere un risparmio rispetto la tariffa a Maggior Tutela. Questo vuol dire che, se non hai mai cambiato il tuo fornitore luce sin dalla liberalizzazione del servizio nel 2007, puoi pagare di meno attivando una nuova tariffa luce del mercato libero.

Ad esempio, se la tua famiglia è numerosa (+5 persone) e avete un consumo energetico piuttosto elevato (6.300 kWh/anno), potete risparmiare circa 67 euro all’anno con TiVoglioWeb Monoraria di Sorgenia, oppure 40 euro circa con E-Light Verde di Enel Energia.

Utilizza il nostro comparatore gratuito per mettere a confronto le migliori tariffe luce e trovare facilmente quella che meglio si adatta alle tue esigenze.

Confronta Tariffe Energia Elettrica

Commenti Facebook: