Google non vuole competere con gli operatori di telefonia mobile

Gli operatori di telefonia mobile possono dormire sonni tranquilli, stando a quanto dichiarato sul palco del Mobile World Congress 2015 da Sundar Pichai, vicepresidente senior di Google e responsabile dei prodotti Android, Chrome e Google Apps. La società di Mountain View (California, USA) vorrebbe coinvolgere le compagnie di settore nello sviluppo e nell’adozione di un sistema che prevede l’utilizzo combinato delle reti cellulari e di quelle Wi-Fi per fornire servizi di telefonia e di connettività a Internet senza soluzione di continuità. 

Le parole di Sundar Pichai, vicepresidente senior di Google, intervenuto al MWC 2015
Combinare le reti cellulari con quelle Wi-Fi: ecco il progetto di Google

Sundar Pichai, vicepresidente senior di Google, è volato a Barcellona, Spagna, per partecipare all’edizione 2015 del MWC (Mobile World Congress), appuntamento mondiale di riferimento per l’industria della telefonia mobile e delle tecnologie per la mobilità.

 

Il responsabile dei prodotti Android, Chrome e Google Apps della società di Mountain View ha fornito alcune informazioni riguardanti il possibile debutto di BigG nel mercato della telefonia mobile, in qualità di MVNO (Mobile Virtual Network Operator).

Confronta tariffe di Telefonia Mobile

Stando a recenti indiscrezioni diffuse da The Information, infatti, Google avrebbe siglato accordi con Sprint e T-Mobile per vendere servizi di telefonia mobile ai consumatori in via diretta, sfruttando le infrastrutture di rete dei due operatori.

Google non vuole competere con gli operatori di telefonia mobile, ha dichiarato Pichai. Piuttosto, il gruppo fondato da Larry Page e Sergey Brin intende proporre innovazioni tecniche che le stesse compagnie di telecomunicazioni potrebbero adottare, ha riferito il Wall Street Journal.

Le soluzioni tecniche in oggetto consistono nello sviluppo e nel dispiegamento di un sistema in grado di combinare le reti cellulari e quelle Wi-Fi per assicurare agli utenti finali servizi di telefonia e di accesso a Internet senza soluzione di continuità.

Confronta tariffe per Internet Mobile

L’ingresso di Google nel mercato dei servizi di telefonia mobile e di accesso a Internet in mobilità, inoltre, non si realizzerebbe su larga scala, ha aggiunto Pichai. Nessuna risposta è stata fornita dal vicepresidente della società di Mountain View in merito alla politica commerciale e di prezzo che accompagnerà il debutto di BigG nel settore.

Commenti Facebook: