Google multata per Street View

Il garante della Privacy ha multato Google per il suo servizio Street View. Una multa derivante da alcuni fatti risalenti al 2010, e che si riferisce al periodo in cui le Google Cars percorrevano le strade italiane catturando le immagini di scorci e persone.

Google multata dal Garante Privacy per fatti del 2010
Google multata dal Garante Privacy per fatti del 2010

Nel commento alla sanzione il Garante ricorda come erano state numerose le segnalazioni all’Autorità da parte di quelle persone che non desideravano comparire nelle foto pubblicate online. Per questo motivo il Garante aveva prescritto a Google di rendere le Google Cars facilmente individuabili attraverso cartelli o adesivi ben visibili, da pubblicare poi sul proprio sito web tre giorni prima dell’inizio delle riprese, stabilendo quindi quale sarebbe stato il tragitto delle proprie vetture.

Confronta le offerte internet»

Pur considerando che le misure di informazione e di trasparenza erano state prontamente adottate da Google, il Garante ha deciso di applicare una sanzione di un milione di euro (pagata qualche settimana fa dalla società di Mountain View) considerata la particolare rilevanza del servizio internet nel quale sarebbero andate a finire le foto catturate mediante le auto.

Dal canto suo, Google si limita a commentare la vicenda con un breve comunicato del proprio portavoce, che all’Ansa afferma che “la multa del Garante Privacy si riferisce ad un vecchio caso che risale al 2010. Da allora abbiamo adottato tutte le misure richieste dal Garante“.

Commenti Facebook: