Google ha acquistato Softcard, ora è ufficiale

Dopo diverse voci di corridoio finalmente è giunta la comunicazione ufficiale circa il buon esito della trattativa tra Google e Softcard, azienda statunitense specializzata nei pagamenti “contacless” tramite NFC. Softcard verrà integrato in Google Wallet. Timori per i possessori di Windows Phone.

Softcard verrà integrata in Google Wallet

L’ufficialità è stata lanciata anche sulla home page del sito Internet di Softcard, dove si legge:
“Important news! Softcard has completed a deal with Google to bring together leading technologies to advance mobile wallets” (“Una notizia importante! Softcard ha concluso un accordo con Google per mettere a frutto le più avanzate tecnologie al fine di migliorare migliorare i “mobile wallet”).

“For now, Softcard customers can continue to tap and pay with the Softcard app or download Google Wallet today. We will have more updates in the coming weeks” (“Per ora i clienti Softcard possono continuare a pagare tramite un semplice tocco dello schermo con l’app Softcard oppure scaricare oggi Google Wallet. Ci saranno ulteriori aggiornamenti nelle prossime settimane”).

Già leggendo questa comunicazione si può evincere che i servizi e la tecnologia di Softcard verranno integrati in Google Wallet. I vecchi utilizzatori di Softcard potranno per il momento beneficiare della vecchia app oppure fare l’upgrade scaricando la nuova versione di Google Wallet. Softcard non è più disponibile sullo store di Google.

Softcard è un’azienda fondata nel 2010 da AT&T Mobility, T-Mobile USA e Verizon Wireless, specializzata nei pagamenti “mobile” NFC, un sistema di comunicazione senza fili a distanza ravvicinata disponibile su dispositivi come smartphone e tablet di ultima generazione. Grazie a questo sistema è possibile utilizzare il proprio dispositivo anche per effettuare pagamenti via POS senza contatto, grazie all’uso di specifiche app, come i wallet, a cui possono essere associati uno o più conti, carte di credito o prepagate.
Confronta le migliori carte di credito

Gli utenti Windows Phone che utilizzano Softcard paventano ora qualche timore sulle sorti della versione dell’applicazione rilasciata su piattaforma Windows. Google, infatti, come già effettuato in altre occasioni, potrebbe decidere di non rilasciare una versione di ufficiale di Google Wallet (che, come ricordiamo, ora includerà Softcard) per il Windows Store. Ma al momento non c’è nulla di ufficiale in merito.

La notizia dell’accordo Google – Softcard giunge a pochi giorni da quella secondo la quale Samsung ha rilevato il wallet LoopPay e l’azienda che ha realizzato l’omonima app. Il nuovo sistema di mobile payment del colosso coreano potrebbe prendere il nome di Samsung Pay.

Ora la sfida “al vertice” si fa a tre, con Apple Pay che ha anticipato tutti, rincorsa da Samsung Pay (o LoopPay) e, appunto, Google Wallet.

I wallet, che sono dei portafogli digitali da installare su smartphone e tablet, stanno per diventare il sistema di pagamento del futuro, anche per piccole spese. Anche nel nostro Paese esistono dei buoni wallet, già disponibili sul mercato. Tra questi ricordiamo principalmente WoW! Di CheBanca!, Tim Wallet e Mediolanum Wallet.
Per approfondire si suggerisce la lettura dell’articolo Pagamenti online da smartphone: anche in Italia c’è wallet.

Commenti Facebook: