Google e Internet of things: come controllare gli elettrodomestici

Considerato che non vi è settore innovativo nel quale Google non stia dispendiando i propri potenzi mezzi, la smart home non può che essere una delle prossime frontiere della grande G. Ma quali sono i progetti che il colosso statunitense sta approntando per migliorare – così si spera – le nostre vite?

Google lavora anche alle smart home
Google lavora anche alle smart home

Le idee di Google sono invero numerose. Tuttavia, una di quelle che sta attirando le maggiori curiosità da parte degli addetti ai lavori è la possibilità di realizzare dei veri e propri robot che possano interagire con i padroni di casa, capendo le istruzioni impartite e, di conseguenza, impartendo i comandi agli altri dispositivi domestici.

Insomma, Google starebbe lavorando a un vero e proprio maggiordomo interattivo, dalle fattezze e dalle capacità ancora tutte da scoprire ma, in ogni caso, ben in grado di poterci dare una concreta mano nella gestione dei dispositivi elettronici domestici. Naturalmente, trattandosi di un mero brevetto, niente è ancora chiaro: non è ad esempio nota la possibilità che Google possa mettere seriamente mano al piano per poter dare ai robot intelligenti uno sbocco commerciale, così come non è chiaro quale sarà la profondità di interazione, o la gestione delle relazioni con gli umani.

Confronta tariffe Internet mobile

Quanto sopra basta, tuttavia, per scatenare la prevedibile serie di polemiche e di anticipazioni, con le associazioni di difesa della privacy che hanno già reso pubbliche alcune preoccupazioni. Il brevetto – registrato tre anni fa ma reso pubblico solo da qualche giorno – descrive infatti dei giocattoli con microfoni, altoparlanti, fotocamere, elementi motori, connessione Internet mobile e tanto altro. E, naturalmente, un computer interno che riconosce i comandi vocali, li può impartire agli elettrodomestici e può comunicare con il proprio padrone anche attraverso diverse manifestazioni facciali.

Detto ciò, la strada più intuibile di questo nuovo robot intelligente sembra essere quella della smart home. Il robot, recependo le istruzioni del proprio padrone, potrebbe infatti impartirle agli altri dispositivi connessi in rete. Non ci resta che attendere novità che, probabilmente, non tarderanno ad arrivare. E voi che ne pensate? Avete già avuto modo di sperimentare dei sistemi di smart home anche nella vostra casa?

Commenti Facebook: