Giovani e crisi: disoccupazione crescente per gli under 30

I giovani sono la generazione più colpita dall’attuale, lunga ondata di crisi economico finanziaria. Ad affermarlo sono tutte le statistiche a nostra disposizione e, soprattutto, la concreta realtà di tutti coloro che possono toccare con mano il deterioramento del mercato del lavoro tricolore.

Cresce il tasso di disoccupazione giovanile in tutta Italia
Cresce il tasso di disoccupazione giovanile in tutta Italia
Richiedi un preventivo per il tuo prestito

A ulteriore dimostrazione delle brevi considerazioni sopra espresse, si consideri anche la fotografia scattata dal dipartimento di programmazione del Comune di Bologna, e recentemente riportata sulle pagine dell’Associazione Difesa Consumatori. Stando alle analisi effettuate, il tasso di disoccupazione è passato dal 2,2% del 2008 al 7% del 2012 su un territorio provinciale che era il fiore all’occhiello dell’occupazione tricolore. Oltre a quanto sopra, si consideri come il tasso di disoccupazione maschile, per la prima volta, abbia superato quella femminile, e che la disoccupazione della fascia d’età tra i 15 e i 24 anni ha già sfiorato il 30%.

Confronta i migliori prestiti

Per quanto concerne i redditi, emerge infine che nel 2011 i contribuenti che hanno presentato dichiarazione sono stati circa 300 mila, per redditi complessivi di quasi 7,1 miliardi di euro, e 1,6 miliardi di pagamenti Irpef. Il reddito medio è stato pari a 24 mila euro, con 5.500 euro di tasse pagate. Più della metà dei contribuenti avrebbe infine dichiarato un reddito inferiore ai 20 mila euro lordi, mentre sono il 62% le donne attestatesi sotto tale soglia.

Commenti Facebook: