Gestione spese di casa, come fare?

La gestione spese di casa non è una cosa facile da affrontare, come fare? Tra costo mutuo, affitto, restauri e bolletta energia elettrica gli italiani non ne possono più: il portafogli piange e arrivare a fine mese è sempre più difficile. Eppure un modo per avere una casa bella ed economica esiste: ecco punto dopo punto cosa fare per risparmiare.

Costo mutuo, affitto e bolletta energia. Avere una casa bella ed economica si può
Richiedi un preventivo per il tuo prestito

Oggi con la tecnologia si può fare tutto, risparmiare sulla gestione spese di casa scaricando APP mobili (vedi Home Budget Manager e CasaDop), trovare la bolletta energia elettrica più conveniente e un costo mutuo e affitto sostenibile…sì, ma come fare? Ecco i segreti per avere (e mantenere) una casa bella ed economica col minor sforzo.

Gestione spese di casa: come fare in 4 mosse

1. RISPARMIO COSTO MUTUO E AFFITTO

Le uscite più difficili da sopportare (tanto per chi vive da solo quanto per le famiglie) sono le rate di mutuo e affitto. Se l’immobile è stato appena acquistato è indispensabile trovare i mutui più flessibili e convenienti, ma anche quando il prestito è già stato concesso c’è una soluzione per risolvere il problema. Esiste infatti l’istituto della surroga: il cambio di banca a condizioni vantaggiose (riduzione della rata, salto della rata etc etc). Come fare? Per trovare le soluzioni migliori e ridurre il costo mutuo e affitto basta utilizzare il nostro comparatore. Da non sottovalutare per le giovani coppie, sono i finanziamenti regionali e le agevolazioni statali.
Confronta mutui online
Chi è alle prese con un restauro inoltre, potrà avere una casa bella ed economica sfruttando le detrazioni per ristrutturazione, che intervengono sul risparmio gestione spese di casa riducendo l’Irpef in sede di dichiarazione dei redditi. La Legge di Stabilità concede per il 2016 un bonus del 50% fino a 96.000 Euro di spesa per immobile. Dal 1° gennaio 2017, in assenza di altre modifiche, la detrazione ritornerà al 36% con il limite di 48.000 Euro.

Riguardo le spese di affitto invece, si può provare a rinegoziare la rata con il proprietario di casa, oppure dare un’occhiata al contratto (si ricorda che le spese di straordinaria amministrazione non sono a carico del locatario) e chiedere di sopportare insieme -o di escludere totalmente a proprio carico- gli interventi più urgenti su impianti, mobilio, apparecchiature elettriche e difetti strutturali. gestione spese di casa come fare

2. BOLLETTA ENERGIA ELETTRICA CONVENIENTE

Quanto incide la bolletta energia elettrica sulla gestione spese di casa? Non poco per chi sceglie il fornitore sbagliato. Avere una casa bella ed economica dipende anche dagli operatori cui ci si affida per i servizi di Internet, Gas ed Energia. Trovare la tariffa più conveniente oggi è un gioco da ragazzi: basta confrontare le offerte energia elettrica online con il nostro comparatore e passare al mercato libero per risparmiare. Anche chi ha già sottoscritto un contratto di fornitura può recedere e cambiare operatore in ogni momento, l’operazione inoltre, non prevede alcuna modifica agli impianti. Qualche esempio? Si può passare ad Enel Energia Mercato Libero sottoscrivendo la nuova fornitura online e sfruttare i punti bonus per ricevere sconti sulla bolletta.
Confronta offerte energia
Non basta risparmiare sull’operatore, perché la vera convenienza parte dalle pratiche di risparmio messe in atto quotidianamente dal consumatore. I controlli e la manutenzione degli impianti sono operazioni da non trascurare, come -naturalmente- ricordarsi di spegnere luci ed apparecchiature elettroniche quando si esce da casa. Anche l’acquisto di elettrodomestici a massimo risparmio energetico (ex. lavatrici classe A+++) e l’utilizzo di pannelli fotovoltaici (oggi costano meno) possono annoverarsi tra le scelte intelligenti da segnare in agenda. gestione spese di casa come risparmiare

3. PRESTITI PER UNA CASA BELLA ED ECONOMICA

Risolte le questioni costo mutuo, affitto e risparmio bolletta energia elettrica, non resta che rendere la propria casa la casa dei sogni. Per farlo spesso serve un aiuto perché il budget può essere limitato, per questo ricorrere a prestiti convenienti può essere la soluzione ideale per organizzare la gestione spese di casa. Come fare? Senza indebitarsi troppo, in base agli acquisti necessari, si possono chiedere finanziamenti da 2.000 a 10.000 Euro, da restituire in comode rate mensili a tassi di interesse minimi. Ci sono soluzioni prestito studiate appositamente per i giovani e per le famiglie, utili per acquistare arredamento e accessori per abbellire l’abitazione.

Per trovare le proposte più convenienti utilizzate il motore di ricerca di SosTariffe.it e mettetele a confronto: le banche online possono concedere il finanziamento anche senza busta paga, previa presentazione di garanzie.
Trova prestiti online

 

4. CONFRONTO E RISPARMIO A PORTATA DI APP

Da oggi è scaricabile gratuitamente, sugli store di iOS e Android, l’app di SosTariffe.it, servizio di comparazione che confronta gratuitamente i prezzi di ADSL e telefonia, luce e gas, assicurazioni auto e molto altro. Inserendo i dati dei veicoli una sola volta, è possibile ricevere un promemoria per non dimenticare più le scadenze di auto e moto (assicurazione, revisione, bollo). L’app permette inoltre di rimanere sempre aggiornati sullo stato di attivazione delle richieste e di ricevere una consulenza personalizzata in base al proprio profilo di consumo (è sufficiente aprire l’applicazione e scattare una foto alla bolletta).

SCARICA L’APP DI SOSTARIFFE.IT 

Commenti Facebook: