Generatore di energia

Spesso succede che, per causa del maltempo o altri inconvenienti, la rete elettrica ci abbandona momentaneamente. Per i clienti residenziali le interruzioni possono non comportare particolari conseguenze, ma in certe occasioni è necessario assicurare una continua corrente elettrica, come ad esempio in campeggio o in montagna. A questa fine può rendersi utile un generatore di energia o gruppo elettrogeno, che descriveremo a continuazione.

generatore di energia
Come funziona un generatore di energia e come sceglierne uno

Un gruppo elettrogeno è, brevemente, una macchina costituita da un motore termico accoppiato a un generatore di energia. Questo apparecchio garantisce una continua erogazione di energia elettrica. Si tratta di un dispositivo fondamentale tanto per le piccole aziende come per le grandi industrie, ma anche di grande utilità per i clienti residenziali, soprattutto in aree isolate o dove si verifichino interruzioni energia elettrica con molta frequenza.
Confronta Tariffe Energia Elettrica

Il gruppo elettrogeno può funzionare tanto in servizio continuo come in casi di emergenza, in funzione dello specifico assetto e alle necessità del momento.

Come scegliere un generatore di energia?

Se avete intenzioni di acquistare un gruppo elettrogeno, ci sono due elementi fondamentali da considerare per capire al meglio il funzionamento di un generatore elettrico: la potenza di picco e la potenza nominale o coefficiente di spunto.

Per calcolare la potenza necessaria per il generatore (in funzione del lavoro che vorremmo che svolga) è necessario moltiplicare la potenza di picco e il coefficiente di spunto.

La potenza di picco è quella massima che potrà essere raggiunta dal generatore elettrico, che può essere mantenuta soltanto per un breve intervallo di tempo.

La potenza nominale, o coefficiente di spunto, è la potenza che viene invece erogata nel continuo e costante uso del generatore, che serve a determinare i watt necessari per il suo avvio.

La potenza necessaria quindi è il risultato del prodotto tra potenza nominale e potenza di picco, e consente di rilevare il fabbisogno energetico sulla base di cui sarà possibile scegliere il generatore elettrico.

Noi abbiamo fatto i calcoli e abbiamo trovato la potenza necessaria del generatore elettrico per alcuni degli elettrodomestici più importanti per aiutarvi a capire il tipo di generatore di cui avete bisogno; ad esempio:

  • Stufa elettrica: 1500 W
  • Condizionatore: 6000 W
  • Frigorifero: 750 W
  • Lampada a risparmio energetico: 200 W
  • Saldatrice: 6000 W

Abbiamo, infine, individuato più di un generatore di energia conveniente attualmente in vendita sul portale Amazon, come ad esempio:

Commenti Facebook: