di

GDF SUEZ Energie, obiettivo mare del Nord

GDF SUEZ Energie si sta muovendo su più fronti nell'ottica dell'approvvigionamento di gas. Dopo aver ottenuto di acquistare il gas azero del giacimento di Shah Deniz, come ha rivelato Bloomberg, alle quotazioni spot del gas nell'Europa occidentale – primo esempio europeo di contratto di fornitura di gas slegato dall'andamento del petrolio – il colosso francese è pronto ad un'altra operazione in grande.

GDF SUEZ Energie, obiettivo mare del Nord

Sta infatti per salpare nel nord-est dell’Inghiltera una piattaforma di GDF SUEZ (37 metri di lunghezza per 23 di altezza) destinata ad ancorarsi a circa 180 chilometri dalla costa. Sarà operativa entro la fine del 2015 e verrà poi raggiunta da altre tre piattaforme in costruzione in questo periodo, una destinata alla trivellazioni e altre due per il trattamento del gas e per ospitare gli operai.
Confronta le offerte GDF SUEZ Energie »
Il direttore generale di GDF SUEZ E&P UK, Jean-Claude Perdigues, ha giustificato l’elevato investimento esprimendo fiducia nel potenziale del Mare del Nord, sebbene le prospettive degli specialisti non siano delle più rosee; l’associazione di categoria Cedigaz ha parlato infatti di riserve in netta diminuzione nell’area, con nuovi giacimenti ancora da scoprire ma con volumi sempre meno cospicui col passare degli anni e depositi più profondi, più piccoli o che necessitano tecnologie costose e di difficile gestione. Il volume dei giacimenti, però, è solo una delle variabili prese in cosiderazioni, secondo Perdigues, e ci sono altri criteri da considerare nella scelta degli investimenti, come il regime fiscale e il contesto legislativo.

Commenti Facebook: