Gas Natural non c’è più: la compra Edison

Via libera europeo all’acquisizione di Gas Natural da parte di Edison, che con questa operazione da quasi 200 milioni di dollari aumenta in un colpo solo del 50% la sua base clienti. Il portafoglio del fornitore conta infatti oggi 420.000 clienti residenziali in più e 15.000 piccole e medie imprese per quanto riguarda il gas, oltre a 53.000 clienti retail e PMI nell’ambito dell’energia elettrica. Qui di seguito, tutti i dettagli dell’operazione.

La base clienti di Edison aumenta così del 50%

Quasi 200 milioni di euro per il 50% di clienti in più

Cambiamenti in arrivo nel panorama del gas e dell’energia elettrica, e chissà, nei prossimi mesi forse anche nelle offerte destinate ai clienti. Edison ha infatti perfezionato l’acquisto di Gas Natural Vendita Italia per la cifra di 195,3 milioni di euro, aumentando del 50% la propria base clienti ed estendendo la propria influenza soprattutto nel gas e nel Centro-Sud Italia.
Scopri Gas Prezzo Fisso di Edison »
Secondo Marc Benayoun, Amministratore Delegato di Edison, l’acquisizione rappresenta «un importante passo avanti nel settore retail, acquisendo una società che garantisce un elevato livello di servizio ai propri clienti grazie a una presenza capillare sul territorio, in particolare in Puglia, Calabria e Sicilia. Grazie a questa operazione, Edison raggiunge una massa critica importante e rafforza il proprio ruolo di operatore energetico nazionale».

Quanto cresce Edison con la nuova acquisizione

In totale, il portafoglio clienti acquistato con Gas Natural Vendita Italia consiste  in circa 420.000 clienti residenziali (in gran parte serviti in regime di maggior tutela) e 15.000 piccole e medie imprese, per un totale di 33 TWh di volume totale di gas venduto. Per quanto riguarda invece le offerte luce, la vendita è rivolta a circa 53.000 clienti retail e PMI. Infine, per i clienti industriali e il mercato all’ingrosso GNVI ha venduto l’anno scorso circa 7,3 TWh. GNVI è attiva anche nella manutenzione di caldaie a gas, attraverso Servigas, e attualmente serve oltre 90.000 clienti residenziali.

L’operazione di acquisizione da parte di Edison è diventata realtà quando lo scorso 6 febbraio la Commissione Europea ha dato il proprio nulla osta, considerandola compatibile con la normativa comunitaria antitrust. Grazie al closing dell’operazione, sarà possibile dare avvio alle attività propedeutiche al trasferimento da Gas Natural Fenosa ad Edison del contratto per l’approvvigionamento di gas dal giacimento di Shah Deniz II in Azerbaijan, diversificando ulteriormente le forniture di gas verso l’Italia.

Di recente Edison ha chiuso il bilancio 2017 con ricavi a 9,9 miliardi di euro ed EBITDA in crescita del 23% a 803 milioni di euro, grazie anche all’aumento della domanda e dei prezzi di energia elettrica, gas e petrolio.

Commenti Facebook: