Garanzia acquisti online: come farla valere

Fare shopping online ormai è all’ordine del giorno per gli italiani. Una quantità infinita di beni e servizi possono essere acquistati sul web in modo facile e veloce, tra cui viaggi, telefonia, elettrodomestici, ma anche assicurazioni. L’UE però è dovuta intervenire perché numerosi siti internet non fornivano sufficienti informazioni sulla garanzia acquisti online e sulla sostituzione bene viziato o riparazione. Ecco come è intervenuta Bruxelles sull’argomento e come comportarsi per acquistare in tutta sicurezza.

Shopping online e riparazione o sostituzione bene viziato. Interviene l'UE

E’ solo grazie alla campagna Consumer Rights indetta dalla Commissione UE che le modalità di vendita e di acquisto di beni e servizi online saranno più sicure. L’indagine svolta da Bruxelles ha infatti messo in evidenza come molti portali internet non informino adeguatamente i consumatori sulla garanzia acquisti online, e sulle modalità di sostituzione bene viziato o riparazione. Per dedicarsi allo shopping digitale di abbigliamento, elettrodomestici, assicurazioni e tanto altro bisogna sapere come far valere i propri diritti: ecco l’intervento dell’UE.

Informative dei siti web: l’UE detta le regole

Ben 235 siti internet su 437 non davano informazioni adeguate ai consumatori su come agire in caso di recapito al domicilio di bene viziato, o di altro difetto del prodotto. Anche acquistando beni e servizi via internet -come chiarisce l’UE-  si ha diritto alla garanzia acquisti online, che permette al consumatore che riceve un bene non conforme a quello acquistato, di richiederne in modo totalmente gratuito la riparazione o, in caso, la sostituzione bene viziato.

Eppure i numeri parlano chiaro. Sono 235 i siti non a norma rilevati. E’ questo il risultato dei controlli condotti dall’UE e dalle Autorità Nazionali su diversi portali web europei, impegnati soprattutto nella compravendita di beni e servizi nell’ambito dell’elettronica. In seguito all’azione di enforcement di Bruxelles, già l’82% dei siti oggetto dell’indagine ha modificato l’informativa, adeguandola al rispetto dei diritti dei consumatori.

Attualmente le Autorità Nazionali, anche italiane, stanno controllando l’adeguamento del restante 18%. Pertanto a breve, ogni sito per essere in regola, dovrà contenere in modo chiaro l’indicazione del funzionamento della garanzia acquisti online, ma non solo: sarà vietata (e già lo è) ogni tipo di pubblicità ingannevole. I dati di Bruxelles evidenziano anche come in 87 siti sia stata presentata una garanzia commerciale ingannevole.

La vicenda ricorda il caso Rc auto gratuita, nel quale migliaia di automobilisti hanno rischiato di perdere la classe di merito acquisita e le agevolazioni della legge Bersani. Anche l’acquisto di assicurazioni online dunque ha le sue insidie, molte delle quali si annidano nella mancata trasparenza relativa alle offerte. Come proteggersi in questi casi?

Una volta confrontati i prezzi delle assicurazioni online (con il motore di ricerca di SosTariffe.it scovare la giusta assicurazione è un gioco da ragazzi), aprite sempre il dettaglio della promozione e leggete accuratamente le condizioni di polizza, in particolare accertatevi della sussistenza, o meno, di garanzie accessorie non richieste (furto-incendio, tutela conducente etc etc…), che fanno lievitare il prezzo.

Una volta scovata (e analizzata) l’offerta migliore, non resta che acquistarla, ottenendo uno sconto in caso di pagamento con carta di credito. L’assicurazione online potrà essere gestita comodamente da casa, o dal vostro ufficio, tramite il solo utilizzo di una connessione, accedendo all’area clienti della compagnia, anche tramite app.
Confronta preventivi RC auto

Commenti Facebook: