Galaxy S5 e Galaxy Gear 2 di Samsung in uscita entro aprile

Samsung Electronics lancerà il nuovo smartphone top di gamma e la seconda generazione dello smartwatch entro aprile. Galaxy S5 potrebbe integrare una tecnologia per la scansione dell’iride, mentre Galaxy Gear esibirebbe un design meno ingombrante e porterebbe in dote agli utenti nuove funzioni.

Entro il mese di aprile, il lancio di Samsung Galaxy S5 e Samsung Galaxy Gear
A bordo di Samsung Galaxy S5 potrebbe esservi una tecnologia per la scansione dell'iride

Samsung Galaxy S5 dovrebbe raggiungere lo scaffale entro il mese di aprile. Ed essere affiancato da Galaxy Gear 2, la seconda generazione dello smartwatch firmato Samsung. I progetti in cantiere presso la casa sudcoreana sono stati svelati a Bloomberg da Lee You Hee, vicepresidente esecutivo della divisione Mobile Business di Samsung Electronics.

«We’ve been announcing our first flagship model in the first half of each year, around March and April, and we are still targeting for release around that time», ha detto il manager. «Siamo soliti annunciare il nostro primo modello di punta durante la prima metà di ogni anno, verso marzo e aprile, e puntiamo ad avviarne la vendita nel medesimo periodo».

Accanto all’erede di Samsung Galaxy S4 debutterà sul mercato anche il successore di Samsung Galaxy Gear. Quest’ultimo si caratterizzerà per l’integrazione di più funzioni avanzate e per un design meno ingombrante, ha aggiunto Lee.

  Confronta offerte per Samsung Galaxy S4

Samsung Electronics sta valutando la possibilità di dotare Samsung Galaxy S5 di una tecnologia per la scansione dell’iride, ha altresì rivelato Lee. «Many people are fanatical about iris recognition technology», ha detto il manager. «Molte persone sono fanatiche della tecnologia di riconoscimento dell’iride».

«We are studying the possibility but can’t really say whether we will have it or not on the S5», ha precisato Lee. Non è dunque certa la presenza di detta tecnologia a bordo di Samsung Galaxy S5.

Samsung Galaxy S5 si caratterizzerà anche per un nuovo design. Proprio in merito al design, Lee ha ammesso che il passaggio da Samsung Galaxy S3 a Samsung Galaxy S4 non ha colpito i consumatori. «When we moved to S4 from S3, it’s partly true that consumers couldn’t really feel much difference between the two products from the physical perspective, so the market reaction wasn’t as big», ha detto Lee.

Ma Samsung Galaxy S5 segnerà una netta linea di demarcazione dall’attuale esemplare di punta della casa sudcoreana, in particolare sul fronte del display e della sensazione al tatto. «For the S5, we will go back to the basics. Mostly, it’s about the display and the feel of the cover».

Commenti Facebook: