Frequenze Ipse: 3 abbandona la gara

La scadenza per la presentazione dell’offerta relativa all’assegnazione delle frequenze Ipse era fissata alle ore 12 di ieri. Il Ministero per lo Sviluppo Economico ha reso noto che i 3 operatori Telecom Italia, Vodafone e Wind hanno presentato offerta mentre non è pervenuta nessuna offerta da H3G. 

La mossa di H3G comunque vede come obiettivo l’assegnazione delle frequenze 5Mhz sulla banda 900Mhz

Ricordiamo che le frequenze UMTS furono lasciate libere daIpse lo scorso 2006 quando Landolfi formalizzò l’addio alla licenza. Si è parlato comunque di un’offerta minima che dovrà raggiungere almeno i 495,7 milioni per ogni singolo blocco di frequenze.

Sicuramente gli operatori giocheranno al ribasso non presentandosi alla prima convocazione e di fatto si passerebbe quindi al secondo giro con l’offerta di partenza di circa 88,7 milioni, con rilancio libero.

L’AGCOM ha stabilito che gli operatori mobili (H3G, Wind, Tim e Vodafone) potranno acquistare al massimo solo due delle tre frequenze messo in palio dal Ministero per lo Sviluppo Economico.

per la presentazione dell’offerta relativa all’assegnazione delle frequenze Ipse era fissata alle ore 12 di ieri. Il Ministero per lo Sviluppo Economico ha reso noto che i 3 operatori Telecom Italia, Vodafone e Wind hanno presentato offerta mentre non è pervenuta nessuna offerta da H3G. 

La mossa di H3G comunque vede come obiettivo l’assegnazione delle frequenze 5Mhz sulla banda 900Mhz

Ricordiamo che le frequenze UMTS furono lasciate libere daIpse lo scorso 2006 quando Landolfi formalizzò l’addio alla licenza. Si è parlato comunque di un’offerta minima che dovrà raggiungere almeno i 495,7 milioni per ogni singolo blocco di frequenze.

Sicuramente gli operatori giocheranno al ribasso non presentandosi alla prima convocazione e di fatto si passerebbe quindi al secondo giro con l’offerta di partenza di circa 88,7 milioni, con rilancio libero.

L’AGCOM ha stabilito che gli operatori mobili (H3G, Wind, Tim e Vodafone) potranno acquistare al massimo solo due delle tre frequenze messo in palio dal Ministero per lo Sviluppo Economico.

Commenti Facebook: