Fotovoltaico, sempre più conveniente produrre energia che acquistarla

La ricerca “PV Grid Parity Monitor Report” delle società di consulenza tedesca Eclareon parlano chiaro: con i costi attuali, l’Italia si trova in una piena situazione di grid-parity, cioè il punto in cui conviene prodursi da soli l’energia con il solare rispetto ad acquistarla dalla rete.

Fotovoltaico
Raggiunta di fatto la "grid-parity" anche nel commerciale

Installarsi sul tetto un impianto fotovoltaico appare quindi sempre più conveniente per ridurre il prezzo della bolletta, ma attenzione: questo è lo status quo, ma è fondamentale anche tenere d’occhio il quadro normativo. Se l’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico spingesse per far pagare gli (elevati) oneri di rete e sistema anche all’energia autoprodotta, bisognerebbe ricalcolare tutto: è successo alla Spagna, dove malgrado le potenzialità del Paese una normativa non favorevole riduce di molto la convenienza dell’autoproduzione.
Confronta le migliori offerte energia
Secondo il rapporto di Eclareon, comunque, pochi Paesi sono più adatti dell’Italia allo sviluppo di un mercato del fotovoltaico sul tetto non incentivato. Se già dal precedente rapporto la grid-parity poteva considerarsi di fatto raggiunta nel settore residenziale, ora lo è anche nel commerciale, malgrado sia un dato difficile da rilevare.

Il costo livellato dell’elettricità negli ultimi sei mesi del 2013 è infatti sceso del 20%, mentre le tariffe dell’energia continuano a salire, anche se di pochissimo. Potrebbe quindi essere il momento buono per un investimento, tenendo sempre sott’occhio le evoluzioni legislative.

Commenti Facebook: