Fotovoltaico conviene nel 2019: ecco 10 motivi per installarlo oggi

Gli impianti a pannelli solari sono ormai diffusi sui tetti di moltissime case in Italia, grazie alle politiche di incentivi e detrazioni per il fotovoltaico degli ultimi anni. Oggi è ancora più conveniente scegliere il solare sia per i notevoli progressi della tecnologia che per le particolari condizioni di acquisto, con una percentuale di autoconsumo che può superare anche il 90%.

Manutenzione minima, costi ridotti e detrazioni fiscali: tutto quello che c'è da sapere sul solare

Perché scegliere il solare nel 2019

Installare un impianto fotovoltaico oggi è sicuramente un investimento importante, ma che ha prospettive davvero interessanti: i prezzi di partenza, infatti, sono diminuiti in maniera rilevante negli ultimi anni, e anche le batterie al litio per i sistemi ad accumulo sono molto più alla portata. Grazie ai progressi tecnologici, ora è possibile – a patto di avere un tetto con una buona esposizione e un alto soleggiamento tutto l’anno – arrivare all’80-90% di energia autoprodotta, azzerando o quasi le bollette dell’energia elettrica e rispettando l’ambiente.

Ecco 10 motivi perché oggi gli impianti a energia solare sono ancora più convenienti.

1. L’investimento viene ammortizzato in fretta

Oggi bastano 10-12 anni per rientrare dall’investimento effettuato per dotarsi di un impianto a energia solare con accumulo: da lì in poi, considerando un autoconsumo dell’80-90%, è praticamente tutto risparmio. Non avendo le batterie, un sistema “classico” e senza accumulo permette un rientro in tempi ancora più brevi – di norma 4-5 anni – ma essendo minore la quota di autoconsumo, il risparmio sarà più basso.

2. La manutenzione richiesta è minima

Affidarsi a professionisti una volta l’anno permette di avere pannelli solari sempre puliti e perfettamente funzionanti; in più bisogna controllare l’inverter, per il resto il fotovoltaico è una tecnologia nata per essere esposta all’aria aperta e sopporta bene l’usura. I pannelli solari (e solo quelli) hanno una durata che di norma si aggira intorno ai 35 anni.

3. I sistemi ad accumulo sono più convenienti

Le batterie al litio, le più performanti ed efficienti, sono anche le più costose, ma un tempo avevano un prezzo proibitivo ed erano davvero fuori alla portata; oggi le batterie più moderne (come ad esempio Powerwall Tesla) hanno un costo sui 1000 euro a kWh. Tutto questo permette di non sprecare l’energia prodotta in più durante il giorno (o rivenderla al gestore a un prezzo molto basso) ma sfruttarla durante la sera e la notte, quando c’è la vera richiesta di energia elettrica per alimentare elettrodomestici e luci.

4. Il valore dell’immobile aumenta

Un altro motivo per cui scegliere il fotovoltaico significa fare un investimento intelligente è che così facendo si aumenta – e non di poco – il valore del proprio immobile, che diventa così virtualmente autosufficiente ed è ancora più appetibile per potenziali compratori. Non solo, infatti, i costi delle utenze vengono quasi azzerati, ma migliora tutta l’efficienza energetica della struttura.
Confronta i pannelli solari »

5. C’è la possibilità delle detrazioni fiscali

Gli incentivi del vecchio Conto Energia non ci sono più, ma la normativa attualmente vigente permette comunque di usufruire di detrazioni Irpef pari al 50% (spalmate su 10 anni) dei costi sostenuti per realizzare l’impianto a energia solare: in questo modo, in altre parole, il costo di un impianto fotovoltaico è pari alla metà del suo prezzo di listino.

6. Si aiuta l’ambiente

Le tematiche ambientali sono sempre più importanti, soprattutto da quando gli effetti del riscaldamento globale sono sotto gli occhi di tutti: scegliere i pannelli a energia solare significa ridurre le emissioni di anidride carbonica e gas serra nell’atmosfera, senza sottoprodotti nocivi e accedendo a una fonte energetica pulita e, soprattutto, inesauribile.

7. Si controlla tutto anche in remoto

Controllare i dati del proprio impianto fotovoltaico nel 2019 è ancora più semplice: oggi i sistemi forniscono tutto ciò che c’è da sapere riguardo a inclinazione, irraggiamento, energia creata ed eventuali problemi. In più, le app per smartphone e per mobile rappresentano un aiuto ulteriore per vedere se tutto funziona nel modo giusto con il proprio impianto oppure ci sono delle difficoltà da risolvere.

8. I pannelli sono riciclabili

Praticamente tutto, in un impianto a energia solare, ha un’ottica “green”: non soltanto si riducono le emissioni, ma i pannelli solari stessi, essendo composti perlopiù da silicio, sono riciclabili all’80%, malgrado non manchino modelli che permettono di arrivare addirittura a una percentuale del 100%.

9. Ci sono le polizze e le assicurazioni

Paura di incidenti e imprevisti che possano minare l’integrità del proprio impianto a energia solare? Oggi polizze e assicurazioni all-risk consentono di dormire sonni tranquilli. Da non dimenticare inoltre che sono sempre più diffusi anche i piani di finanziamento per l’acquisto di impianti a energia solare, in modo da permettere a tutti di fare una scelta verde per la propria elettricità e/o per il riscaldamento.

10. Si tratta di un sistema versatile

Oggi il fotovoltaico è un approccio efficiente, comodo, economico ma anche versatile, e non ci sono limiti alle sue potenzialità; il solare termico, ad esempio, permette di risparmiare anche sulla bolletta del gas con la produzione di acqua calda, per raggiungere un’autosufficienza davvero completa da ogni punto di vista.

Commenti Facebook: