Fondo di garanzia dei depositi: i conti correnti sono al sicuro?

In mezzo alla crisi economica attuale, c’è sempre chi parla di un eventuale fallimento delle banche. Certo che c’è pure chi afferma che il denaro depositato sui conti correnti è praticamente al sicuro, ma è sempre una buona idea ricordare di cosa si tratta il fondo di garanzia dei depositi. Sopratutto perché, malgrado la sua importanza, un’indagine recente di Bankitalia segnala che un italiano su tre non è informato adeguatamente sull’assicurazione dei depositi bancari.

Il Fondo di garanzia dei depositi bancari non è altro che un’assicurazione sui propri risparmi, che protegge il cliente attraverso il rimborso totale del saldo del conto corrente in caso di fallimento della banca nella quale si intrattiene il rapporto, entro un limite fissato in 100 mila euro come massimo per ogni conto corrente. Si tratta di un’assicurazione assai rilevante, che insieme ad un’attività di vigilanza che viene effettuata in maniera continua sulle banche, cerca di trasmettere tranquillità ad ogni correntista italiano.

In più, la garanzia dei depositi è di carattere obbligatorio per ciascun rapporto di conto corrente presente sul mercato finanziario nel nostro Paese, essendo estesa questa tutela anche ai conti correnti online.

Anche se improbabile, qualora si dovesse verificare il fallimento dell’istituto creditizio, oltre ad effettuare il rimborso sopramenzionato, il tempo in cui quest’operazione viene eseguita è piuttosto corta. Difatti, il Fondo di garanzia restituisce il capitale entro venti giorni lavorativi, lasso che può essere eccezionalmente prorogato di ulteriori 10 giorni.

Vi sentite più sicuri? Avete intenzioni di aprire un conto corrente? Sul nostro portale troverete tutti i conti correnti a confronto. Comparateli gratis e scegliete quello che fa per voi!

Commenti Facebook: