Firmato accordo tra Enel e partners su interconnessioni elettrica con la Slovenia

Adria Link, la società costituita da Enel Produzione, Acegas-Aps e Tei Energy e responsabile dei due progetti di interconnessione elettrica con la Slovenia (i “merchant lines” Zaule-Dekani e Redipuglia-Vrtojba), ha appena siglato l’accordo per la realizzazione delle infrastrutture con dei partner sloveni Holding Slovenske Elektrarne, il più noto produttore e trader del mercato elettrico della Slovenia, ed E3Energy, Ecology, Economy-, uno dei maggiori fornitori di energia elettrica del paese, appartenente al gruppo Elektro Primorska.

Secondo quanto hanno dichiarato Cesare Pillon, amministratore delegato di Acegas-Aps, e Fabrizio Scaramuzza, amministratore delegato di Adria Link, “la società, attraverso questa intesa rafforza i vincoli di collaborazione con i due partner sloveni al fine di ottenere congiuntamente quanto prima i permessi necessari alla costruzione per i tratti in territorio sloveno delle due linee, che in Italia hanno già ottenuto l’autorizzazione dalla Regione Friuli Venezia Giulia, la prima con decreto del dicembre 2010, la seconda con un decreto atteso a giorni, a valle dell’ultima Conferenza dei servizi tenuta con esito positivo lo scorso settembre”.

Le nuove interconnessioni di Adria Link, una volta eseguite, avranno la capacità di soddisfare circa il 30% del fabbisogno elettrico del Friuli Venezia Giulia, così come la totalità dei consumi elettrici delle due Provincie italiane interessate (Gorizia e Trieste), contribuendo in modo notevole nel garantire il futuro incremento della domanda energetica.

Queste iniziative si sviluppano nell’ambito del Regolamento europeo, il quale cerca di incentivare l’esecuzione di collegamenti transfrontalieri e la concorrenza internazionale, offrendo la possibilità agli operatori privati di effettuare e gestire le linee di trasmissione in regime di esenzione dall’obbligo di accesso dei terzi.

Commenti Facebook: