Fineco: confermata la IPO

Fineco sarà quotata in borsa. Unicredit ha infatti confermato, a margine del nuovo piano industriale – il Piano strategico 2013-2018 – che la sua controllata sarà oggetto di una IPO nel corso di quest’anno.

 

FINECO
Ancora incerta la quota che verrà ceduta da Unicredit

Federico Ghizzoni, Ceo di Unicredit, ha dichiarato che la cessione di una quota di minoranza di Fineco verrà completata all’incirca per giugno-luglio, e che al momento si è ancora «alle primissime battute». Nessun dettaglio è invece trapelato sull’incasso previsto per la IPO e, del resto, pochi altri particolari sono filtrati dalla conferenza stampa. Le indiscrezioni rimangono quindi le stesse: la quota dovrebbe aggirarsi intorno al 25/30%. Secondo la nota rilasciata da Unicredit, l’operazione verrà effettuata «per imprimere un’ulteriore accelerazione alla sua crescita». Allo studio anche la possibile cessione di Unicredit Credit Management Bank, la piattaforma di riscossione crediti del gruppo, a un operatore specializzato. Tutto questo fa inoltre parte della già anticipata ristrurazione del gruppo, che porterà anche a una drastica riduzione dell’organico di 8.500 lavoratori, di cui ben 5.700 in Italia.
Confronta le offerte di Fineco
Intanto il direttore generale di Unicredit, Roberto Nicastro, ha comunicato ad Affaritaliani.it la convinzione dell’istituto di credito che «la quotazione possa consentire di far vedere molto meglio al mercato la performance eccellente di quest’azienda che, giusto per dare un’idea, l’anno scorso ha acquisito qualcosa come 80 mila nuovi clienti».

Commenti Facebook: