Filtro ADSL: come tutelare i minori da internet

Internet, si sa, è una miniera inesauribile di informazioni e contenuti interessanti, anche per i più piccoli. Sono sempre di più gli alunni delle scuole elementari e medie che ricorrono alla Rete per le loro ricerche e per studiare, ma non bisogna dimenticare che esistono molte insidie nascoste.

Parental-Control
Le offerte degli operatori per impedire l'accesso a contenuti non adatti ai minori

Per mettere al sicuro i bambini da contenuti offensivi di vario genere (dalla pornografia alla violenza) ci sono molti modi, dal “Controllo genitori” disponibile sulla maggior parte dei sistemi operativi alle applicazioni che creano veri e propri filtri per impedire la navigazione su siti indesiderati.

Anche gli operatori ADSL offrono alcune soluzioni per eliminare il problema alla radice. Telecom ad esempio prevede il pacchetto Total Security, che costa da 4,01 € al mese (con tre mesi gratuiti). Il servizio di Parental Control tutela i minori dai contenuti non adatti, in più sono comprese funzionalità come antivirus, antispyware, firewall, protezione avanzata dei download, anti-phishing, protezione dallo spam e PC wireless.

Confronta le migliori offerte ADSL

La suite di Infostrada dedicata alla protezione della navigazione si chiama invece Internet Security e permette di proteggere tre diversi PC al costo di una sola licenza. In promozione Internet Security costa solo 1 euro al mese invece di 3.

Anche Vodafone fornisce un filtro che non necessita dell’installazione di alcun programma o app e non incide sulla durata della batteria di smartphone, tablet o pc: si tratta di Vodafone Rete Sicura, che mette al riparo di attacchi di virus, malware e phishing e con il parental control permette ai minori di navigare in totale sicurezza, scegliendo tra vari profili di navigazione preselezionati da Vodafone per bambini e adolescenti.

 

Commenti Facebook: