Fibra Telecom Spoleto e Pinerolo

Spoleto e Pinerolo sono le ultime città in ordine di tempo ad essere state raggiunte dalla fibra ottica di Telecom Italia, che dal prossimo 1° maggio cambierà nome diventando TIM. Ora anche il comune piemontese e quello umbro potranno contare sulla banda ultralarga, indispensabile per l’accesso a servizi avanzati come il cloud computing per le imprese, la telepresenza, la trasmissione via streaming di video e musica ad alta definizione.

Fibra-ottica
Aumentano i Comuni raggiunti dalla fibra ottica di Telecom Italia

Come si procederà

La copertura delle due città si colloca all’interno del piano di sviluppo nazionale di Telecom Italia per la realizzazione della rete NGAN (Next Generation Access Network), orientata a raggiungere il 75% della popolazione italiana entro il 2017. L’investimento di Telecom nel triennio è programmato per circa 3 miliardi di euro.

Nelle operazioni di posa dei cavi in fibra ottica nelle due città, si sfrutteranno le infrastrutture esistenti, di proprietà sia di Telecom Italia che pubblico, come quelle per l’illuminazione cittadina. Tecniche e strumentazioni innovative verranno utilizzate in caso di scavi per minimizzare i tempi di intervento, l’area occupata dal cantiere, l’effrazione del suolo, il materiale asportato, il deterioramento della pavimentazione e, di conseguenza, i ripristini stradali.
Confronta le offerte fibra di Telecom »
Le connessioni realizzate arriveranno a una velocità pari a fino 30 Mbps al secondo e in futuro sarà possibile arrivare a 100 Mbps al secondo.

La fibra ottica a Pinerolo

I lavori avviati a Pinerolo renderanno disponibili servizi innovativi sia a cittadini che imprese, con l’obiettivo di raggiungere oltre 10mila unità immobiliari entro l’anno, cioè circa il 50% della popolazione, con la posa di 21 chilometri di cavi in fibra ottica che collegheranno oltre 50 armadi stradali alle rispettive centrali.

Secondo il sindaco di Pinerolo Eugenio Buttiero, «attivare la banda larga significa offrire un’opportunità significativa sia ai privati che alle attività economiche presenti nel nostro territorio. Poter garantire una buona connettività è infatti sinonimo di un lavoro più efficiente e più efficace».

La fibra ottica a Spoleto

A Spoleto il programma prevede di raggiungere entro il 30 giugno del 2015 circa 10mila unità immobiliari con la fibra ottica di Telecom. Verranno posati 23 chilometri di cavi per collegare in totale 60 armadi stradali alla centrale spoletina. L’intervento è stato presentato pochi giorni fa dal sindaco di Spoleto, Fabrizio Cardarelli e dal responsabile Access Operations Line Umbria di Telecom Italia, Paolo Ajolfi.

Come ricorda il sindaco, inoltre, «la realizzazione della rete in fibra ottica realizzata da Telecom Italia consentirà al Festival dei Due Mondi di trasmettere in diretta streaming spettacoli e momenti importanti della manifestazione».

Commenti Facebook: