Fibra e 4G, nasce il mega-provider inglese con BT

La più grande rete in fibra ottica del Regno Unito si unisce alla più grande base di clienti 4G. È l’effetto dell’acquisizione da parte di British Telecom di EE, precedentemente controllata di Orange e Deutsche Telekom e principale operatore mobile d’oltremanica, con 24 milioni di clienti.

British-Telecom
Il consolidamento è costato 12,5 miliardi di sterline

Un consolidamento arrivato dopo settimane di trattative, al prezzo di 12,5 miliardi di sterline, pari a 16,74 miliardi di euro, che saranno pagati parte in contanti e parte con l’emissione di nuove azioni.

Dal canto suo, Deutsche Telekom riceverà una quota del 12% in British Telecom e in più il diritto di nominare un membro non esecutivo nel consiglio di amministrazione del gruppo inglese, mentre ad Orange andrà il 4%.

EE sta per Everything Everywhere ed è il più grande network mobile inglese, con la più vasta base di clienti 4G di qualsiasi operatore europeo e la fetta più grande di spettro radio.
Confronta le offerte 4G
Come ha dichiarato Gavin Patterson, chief executive di BT, «Si tratta di una tappa fondamentale per BT, dato che ci permetterà di accelerare i nostri programmi sul mobile e accrescere i nostri investimenti. La principale rete 4G del Regno unito si incastrerà ora con la più grande rete di fibra ottica del Paese, e aiuterà a creare il principale provider di comunicazioni nel Regno Unito».

Commenti Facebook: